America’s cup

(Pubblichiamo questa “richiesta di discussione in Consiglio Comunale in merito all’organizzazione dell’America’s Cup” fatta dal gruppo consiliare di Insieme per Procida)
Nel 2012 e 2013, il quartiere napoletano di Bagnoli e tutto il litorale flegreo saranno interessati dall’organizzazione delle regate velistiche propedeutiche all’America’s Cup e da una serie di eventi collaterali all’iniziativa che si svolgeranno prima, durante e dopo l’evento. Le gare avranno luogo nel tratto di mare tra la costa ed il canale di Procida: per questo motivo anche il nostro Comune sarà chiamato a dare il suo supporto logistico affinché il tutto riesca nel migliore dei modi. Continua a leggere

Annunci

Traffico: dopo il convegno

Il problema del traffico è un problema serio e di non facile soluzione.
Il problema del traffico a Procida è ancora più serio e di difficilissima soluzione.
Chi scrive ha circolato per Procida in quasi tutti i modi possibili: bicicletta, vespa, moto, auto, pullman, taxi, a piedi, con una carrozzina, con un bimbo in braccio. Penso mi manchi solo (mi gratto) la carrozzella.
E questo mi sembra un requisito essenziale per poter parlare di traffico a Procida perchè molti dei relatori del convegno, compreso i pochi procidani, non hanno fatto l’esperienza di girare in pullman in agosto o in bici per via P.umberto o peggio ancora con una carrozzina per San Rocco con le auto posteggiate sul marciapiedi. Continua a leggere

Numero di emergenza

(Riceviamo da Ambro una informazione che può ritornare utile in caso di emergenza)
Gli operatori delle ambulanze hanno segnalato che molto spesso, in occasione di incidenti stradali, i feriti hanno con loro un telefono portatile, ma gli operatori non sanno chi contattare tra la lista interminabile dei numeri salvati nella rubrica.
Gli operatori delle ambulanze hanno lanciato l’idea che ciascuno metta, nella lista dei suoi contatti, la persona da contattare in caso d’urgenza sotto uno pseudonimo predefinito.
Lo pseudonimo internazionale conosciuto è ICE (In Case of Emergency). E’ sotto questo nome che bisognerebbe segnare il numero della persona che operatori delle ambulanze, polizia, pompieri o primi soccorritori potrebbero contattare.
In caso vi fossero più persone da contattare si può utilizzare la definizione ICE1, ICE2, ICE3, etc….
Facile da fare, non costa niente e può essere molto utile.
E’ una buona idea ed è anche promossa dalle autorità preposte al soccorso.
Fate circolare la notizia in modo che questo comportamento diventi un’abitudine diffusa.

Rottamiamo questa politica

(Un po di tempo fa, in tempi non sospetti, insieme ad altri oppositori dell’attuale amministrazione, fantasticammo , su queste pagine, della possibilità di inserire una serie di paletti per moralizzare la pubblica amministrazione. Ora arriva questo articolo di Paolo De Gregorio che va nella stessa direzione…) Etica sociale, onestà, capacità organizzativa dovrebbero essere un tutt’uno.
Se laicamente considerassimo la politica una attività lavorativa molto delicata e impegnativa, dove si decide la destinazione di grandi somme di denaro, e dove etica sociale, onestà, capacità organizzativa dovrebbero essere un tutt’uno, forse dovremmo imporre alla politica delle regole, che peraltro si pretendono per posti di lavoro infinitamente meno impegnativi.

– Una fedina penale pulita dovrebbe essere la principale pre-condizione. Continua a leggere

Covegno dei riformisti sulla mobilità

Sabato 22 Ottobre,alle ore 16  nell’aula consiliare, si terrà un convegno su Diritto a mobilità, qualita della vita e sviluppo, pronmosso dai Riformisti per Procida.
Vista l’importanza dei temi proposti, al di là delle valutazioni di schieramento, sarebbe interessante essere presenti per far sentire forte e chiara la voce dell’altra metà dei procidani.

Qui trovate il pdf con l’invito e il programma dettagliato

Soddisfazione dei sindacati per la Montecristo

(da Giosue Scotto Santillo ) “Siamo soddisfatti per la liberazione dei marittimi a bordo della Montecristo”. Così FILT CGIL, FIT CISL E UILtrasporti commentano la fine del sequestro della nave italiana da parte dei pirati al largo della Somalia.
“L’esito positivo di questa vicenda – aggiungono le organizzazioni sindacali – non deve però distogliere l’attenzione sui marittimi ancora sequestrati a bordo delle navi italiane Savina Caylin e Rosalia D’Amato”. “La drammaticità del fenomeno dei sequestri – spiegano FILT, FIT e UILT – è evidenziata dal fatto che dall’inizio dell’anno sono stati a livello mondiale ben 268 gli attacchi dei pirati e ancora 600 marittimi sono sequestrati”.
Secondo i sindacati infine “è necessario un costante impegno del Governo per liberare i marittimi a bordo della navi italiane e nel contempo una forte azione di prevenzione che non si limiti alla sola presenza dei militari a bordo”.

Consiglio Comunale del 30 settembre 2011: le minoranze disertano la seduta

(da Insieme per Procida)
Nuovi esempi di superficialità – sciatteria – approssimazione – scorrettezza dell’Amministrazione Capezzuto.
I gruppi di minoranza hanno disertato la seduta di Consiglio Comunale del 30 settembre u.s. per protestare, ancora una volta, contro la superficialità con cui si conduce il Paese ed il Consiglio Comunale.
In una lettera inviata al Presidente Muro sono state comunicate alcune delle ragioni del ns. comportamento: “ Ufficio di Presidenza non attivato – Nessun rispetto per le esigenze delle minoranze e della cittadinanza – Commissione Bilancio convocata 12 ore (!) prima dell’inizio del Consiglio – Carenza di documentazione utile e necessaria a consentire una seria riflessione sui vari argomenti” Continua a leggere

Miracolo popolare

porcellum
(da insieme per Procida) Sono state raccolte in Italia 1.210.466 firme per i due quesiti referendari diretti ad abrogare l’attuale legge elettorale, il c.d. “PORCELLUM”.
Anche Procida ha contribuito con circa 1.200 firme: un risultato straordinario.
E’ il segno di un grande desiderio di cambiamento.
Ancora una volta, i Cittadini dicono di voler contare.
La democrazia nel ns. Paese non può più essere umiliata da una classe politica chiusa in un Palazzo sempre più screditato.
Grazie Procida
Insieme per Procida
Qui il volantino pdf

La menzogna al potere

(un articolo di Paolo De Gregorio da Zeus News) Se la democrazia fosse una cosa seria, regole severissime dovrebbero proteggere i cittadini dalle falsità veicolate dai mezzi di informazione, perché il “popolo sovrano” forma le proprie convinzioni quasi esclusivamente guardando la TV, e in parte minore leggendo giornali, libri, riviste, in una campagna elettorale che dura 365 giorni l’anno, dove la “par condicio” che si instaura nella breve campagna elettorale, non scalfisce convinzioni abilmente costruite nel tempo.
Questo impero di menzogne e omissioni, gestito direttamente da chi oggi è al governo, è preoccupato dal fatto che nella “rete” circolano, soprattutto tra i giovani, idee non manipolate né omologate, e presenta con urgenza una proposta di legge bavaglio con rettifiche obbligatorie e possibilità di querele, che limiterebbero di molto l’attività di blog e di giornali on-line. Continua a leggere