Apre a Procida Barbazar

Riceviamo e pubblichiamo:
Sabato 10 settembe 2011 invitiamo la cittadinanza di Procida a partecipare all’apertura delll’Unico barbazar: un luogo dedicato alla ricerca sull’unicità contro la serialità imperante.
Dalle ore 21.00 Renasance- capi d’autore di Francesca Esposìto, a seguire musica a cura di BK Bostik.
Portando in dono al locale un bicchiere si avrà in cambio un drink in omaggio.
via S.Rocco 82, ore 21.

Annunci

Telescocciature: una buona notizia

(Riceviamo dall’amico Ambro) Credo di fare cosa gradita a tutti informandovi che dal 31 gennaio scorso è possibile finalmente bloccare definitivamente le telefonate di pubblicità telefonica che arrivano a tutte le ore, specialmente quando uno è intento a fare il primo boccone a pranzo o a cena.
Per farlo tutti coloro che hanno il proprio nominativo pubblicato sull’elenco telefonico, senza farlo cancellare, possono iscriversi on-line gratuitamente al “Registro delle Opposizioni” appositamente creato.
L’indirizzo è il seguente https://abbonati.registrodelleopposizioni.it/abbonati.jk/msgPage.jsp e seguendo le semplici istruzioni si chiude per sempre questo sfinimento. Saluti .Ambro
(Aggiungo che il sito non è proprio semplicissimo per cui ai meno esperti consiglio di andare direttamente a questo indirizzo riempire i campi del modulo e premere invia. Il gioco è fatto!!)

un dono equosolidale

(riceviamo dall’associazione MAIA) Una Proposta dell’Associazione MAIA di Procida
A Natale regala dignità con i prodotti del commercio equo e solidale

Quest’anno noi dell’Assciazione MAIA vorremmo proporvi un modo di vivere le feste lontano dai luoghi comuni e dai messaggi consumistici che ci bombardano con ogni mezzo, scegliendo consapevolmente i prodotti del commercio equosolidale, sobri, utili ed etici perché prodotti nel rispetto dei diritti lavoratori e dell’ambiente. Continua a leggere

Sol Levante e Sole Calante….

appunti di un marinaio
Giorni fa a Roma una coppia giapponese riceve un conto di quasi 700 eurozzi, dal ristorante Il Passetto.
Questa notizia ha avuto ovviamente un’imbarazzante eco in tutto il mondo… forse era incluso un pezzetto della Fontana di Trevi,  ovviamente niente di tutto questo.
La vicendaoccorsa ai due nipponici e’ stata prontamente denunciata alle autorita’.
La cosa che piu’ mi fa ridere e allo stesso tempo mi rattrista e’ come il nostro  ministro Brambilla abbia cercato di “apparare”, offrendo ai due malcapitati giapponesi un altro viaggio in Italia a spese dello Stato, cioe’ di tutti noi. Continua a leggere

Proibizionismo si, Proibizionismo no!

Per una volta non sono d’accordo con Cotroneo che nel suo articolo del 1 agosto giudica  grossomodo positivamente l’iniziativa del sindaco di Milano che costituisce a suo dire “un giro di vite, perlomeno simbolico” sull’uso dell’alcol da parte degli adolescenti.
Preoccupa moltissimo anche me che siano sempre più i ragazzi che fanno abuso di alcolici ma ho almeno due dubbi:

  • l’abuso di alcol da parte giovani sempre più giovani è il campanello di allarme di un disagio sociale. Si può risolvere l’emergenza staccando il campanello? Non vorrei fare il moralista ma non potrebbe essere che questi adolescenti sono un po troppo lasciati in balia di se stessi senza guide ne punti di riferimento?
  • il fascino del proibito è sempre stato grandissimo e non so quanti di quelli che hanno almeno provato uno spinello non l’abbiano fatto sotto questa spinta. Non c’è il rischio di ottenere l’effetto contrario?

Per carità non penso di avere in tasca la soluzione e forse il merito della Moratti è stato quello di mettere il problema sotto il riflettore. Ma purtroppo affrontare problemi così grandi con soluzioni così “semplici” a me puzza sempre di demagogia!