Ormeggio nelle aree marine protette

(Da Davide Zeccolella)
Approvato al senato il ddl 979 che prevede la “Istituzione di campi di ormeggio attrezzati per unità da diporto nelle aree marine protette, nelle aree marine di reperimento e nei tratti di costa sottoposti ad eccessiva pressione turistica ed antropica”.

Ora il testo passa alla Camera…
il testo della proposta di legge in pdf

Annunci

Diffida dalla Confesercenti

Carissimo Peppino,
come anticipato qualche giorno fa in un post  ti inoltro la diffida inviata al Difensore Civico ed al R.U.P. Arch. Ruocco circa il vizi del bando per la vendita del porto oltre che per l’omessa convocazione (e sono due anni che ne facciamo richiesta) della Conferenza dei Servizi Locali ex art. 28 delle Statuto Comunale.
Se altre associazioni o singoli cittadini ritengono utile darci una mano ne seremmo felici.
In aggiunta ti allego copia dello Statuto Comunale , se ritieni potresti pubblicarlo. Se tutti noi avessimo consepevolezza dei nostri diritti saremmo molto meno “schiavi” della burocrazia e dei burocrati.
Saluti, Pierluigi Taliercio

Ancora sulla vendita delle quote del porto

Caro Peppino,
ti trasmetto una nota della Confesercenti Procida in merito al Bando per la vendita, da parte del Comune, delle quote di Isola di Procida Navigando. Al momento non riteniamo che la procedura seguita garantisca parità di trattamento tra i partecipanti alla gara oltre che trasparenza nella valutazione delle eventuali proposte.
Al momento nè il Responsabile del Procedimento nè il Difensore Civico ci ha risposti ma i termini imposti dallo Statuto non sono ancora scaduti quindi attendiamo.
Grazie, Pierluigi Taliercio

Corricella: dove sono i gatti?

caro peppino,
questa mattina sono stata a fare una passeggiata alla corricella, e non ho potuto fare a meno di notare una cosa che mi ha lasciata a dir poco preoccupata: non c’era un solo gatto in giro, dei tanti che normalmente si vedono passeggiare tra le barche e prendere il sole sulla banchina.
Qualcuno può dare una risposta a questo fenomeno? Continua a leggere

Non vendiamo il porto*

*okkey si parla della quota della concessione del porto turistico detenuta dal comune 😉
Riceviamo dai consiglieri sottoscrittori:
Il Porto non si deve vendere. Dopo un pretestuoso escamotage  – non confortato da nessuna legge ma solo da una precisa e chiara volontà politica – nel Consiglio Comunale del 19 novembre u.s. per non far votare l’ordine del giorno proposto da numerosi consiglieri (di maggioranza e minoranza) sostenuti da una larga maggioranza di cittadini, continua la battaglia per evitare la vendita del Porto di Marina Grande. Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini a scaricare l’allegato modulo ed a raccogliere adesioni per scongiurare la vendita delle quote che il Comune di Procida ha in “Isola di Procida Navigando”. Tali adesioni sosterranno l’azione poltica dei consiglieri comunali sottoscrittori dell’ordine del giorno.

I moduli potranno essere lasciati presso l’Ufficio Protocollo del Comune all’att.ne di Fabrizio Borgogna o presso l’agenzia Procidatour

Il ministro Carfagna a Procida

mara garfagna a procida

mara garfagna a procida

Navigando nella Grande Rete mi sono imbattuto in questa foto.
Incuriosito dalle facce procidane delle signore in basso a sinistra mi sono messo alla ricerca e ho trovato questo articolo di repubblica che fa riferimento ad un intero calendario della Sig.ra Carfagna quando non era ancora ministro (e forse non aveva ancora incontrato il suo benefattore) tutto ripreso a Corricella.
buona visione

Procida:I socialisti chiedono verifica di governabilità

Riportiamo dal quotidiano il golfo l’articolo sulla richiesta socialista di verifica di governabilità, auspicando che finalmente qualcosa si muova in positivo e che i timori di movimenti strumentali espressi in fondo all’articolo siano infondati.
I socialisti chiedono la verifica dello stato di governabilità del paese
( 31-10-2008 ) Nella giornata di mercoledì scorso 8 consiglieri comunali, 5 di opposizione (Romano,Ambrosino,Intartaglia, Capezzuto e Borgogna) e 3 di maggioranza (Formisano, Cibelli e Strudel) hanno presentato una richiesta di convocazione di Consiglio Comunale con all’ordine del giorno la revoca della procedura di manifestazione d’interesse per la vendita delle quote sociali del Comune Continua a leggere

Porto turistico: richiesta di revoca

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo molto volentieri questa richiesta di convocazione di consiglio comunale a firma di consiglieri di maggioranza e opposizione per una revoca delle procedure a favore della vendita del porto.
Amiamo ricordare che oltre ai tre consiglieri della maggioranza, firmatari del documento qui sotto riportato, ce ne sono altri che per vari motivi potrebbero essere d’accordo con la revoca. Tra gli altri Domenico Aiello che si è più volte espresso contro la vendita del porto turistico e Salvatore Costagliola che ha pubblicamente affermato il suo desiderio che il porto sia affidato ad imprenditori procidani.

eccovi comunque il documento originale: Continua a leggere

Ancora sul porto turistico

Riceviamo solo oggi e pubblichiamo subito, una lettera del PD sul porto turistico.
Destinatari:
Sindaco; Assessori; Consiglieri Comunali; Difensore Civico; Associazioni; Stampa; Cittadini

Oggetto: riflessioni su “ Isola di Procida navigando s.p.a.”
Gentili Signori,
cogliamo l’occasione del fervido dibattito in corso sulla cessione da parte del Comune della sua quota di partecipazione (49%) nella Società “Isola di Procida navigando s.p.a.” per ribadire la posizione del locale Partito Democratico sulla vicenda.
La proprietà della Società deve essere pubblica, o meglio comunale, la gestione deve essere ispirata a criteri privatistici (efficienza, efficacia, economicità e trasparenza) con benefici diretti e indiretti per la l’imprenditoria locale e la collettività.. Continua a leggere

Lettera sul porto dal vicesindaco

Il vice/sindaco Luigi Muro ha scritto una lettera aperta spiegando le ragioni dell’amministrazione per la vendita del porto. La pubblichiamo anche noi in formato pdf (vista che era anche destinata alla stampa) pensando di fare cosa gradita ai nostri affezionati e per dare nuovo materiale di riflessione alla discussione sull’argomento.