Abusivismo e cattivo esempio

Ieri, un amico, per farmi notare che l’abbattimento di una casa non aveva nessun effetto deterrente mi ha detto che nello stesso momento in cui la casa in via Marconi veniva giù altre tre spuntavano come funghi. In verità sembra che di case ne sia nata solo una ma il risultato non cambia.
Non credo ai cattivi maestri ma credo nell’esempio. In un paese in cui i politici (sia a livello nazionale che locale) hanno comportamenti che autorizzano a pensare che la legge non è uguale per tutti e che a pagare siano sempre i soliti poveri cristi, i risultati (negativi) non tardano a mostrarsi. Per questo credo nell’esempio e credo anzi che la legge dovrebbe essere “più uguale” per chi detiene il potere (politico, economico, spirituale) perché essendo essi in prima fila dovrebbero pagare con pene più severe quando danno il cattivo esempio.
Tornando alla vicenda della casa abusiva nata ieri l’altro, è chiaro che chi l’ha fatta pensa che i santi non sono tutti uguali e che essendo egli più furbo, olierà (con promesse di fedeltà e quant’altro) il politico giusto che casomai gli farà anche (indirettamente s’intende) da avvocato ed eviterà che la sua casa vada mai giù casomai con qualche gioco di magia.
E qui entra la trasparenza, quella VERA! Continua a leggere

Annunci

Dove vogliamo arrivare?

chiaiolella

Pubblico questa foto che mi ha “passato” Davide in risposta ad alcuni commenti del post “evviva il piano casa”
Capisco tutte le perplessità,  le motivazioni, le necessità ma vi chiedo di guardare la foto (quella grande) presa non molto tempo addietro da un elicottero e farvi insieme a me questa domanda: dove vogliamo arrivare? Quando ci fermeremo caro Antonio, caro Franco,  caro Lorenzo, quando non ci sarà più nemmeno un filo d’erba? e sarà bella Procida tutta di cemento? e dopo ci saranno ancora figli che nasceranno e persone senza casa. Cosa faremo per loro? costruiremo grattacieli? o catacombe? o faremo isole artificiali come in Kuwait? C’è una legge economica che non si può ignorare ed è la finitezza delle risorse. Lo spazio edificabile sopratutto su un’isola di 3,2 è limitato! E questa è una verità biblica con cui dobbiamo fare i conti.

Evviva il piano casa!

Un nucleo forte del malgoverno, a Procida come in Italia, è l’abusivismo. Lo sa bene chi ha fatto il piano casa che, lungi dall’essere una ricetta anticrisi, è sicuramente un modo per perpetuare i meccanismi che fanno proliferare clientelismo e malamministrazione.
La crisi, quella vera, è una crisi strutturale del sistema e non è iniziata ieri ma dura almeno dal 1991. E’ allora infatti che si è iniziato a capire/temere che le verità che predicavanoo gli Ecologisti, quelli con la E maiuscola, erano verità, se volete, banali ma non per questo meno tremende (in quanto a effetti). Continua a leggere

ISCHIA E PROCIDA, ARRIVANO LE RUSPE

ruspe

Dal sito di TELE ISCHIA  sabato 14 marzo 2009
Sconti per nessuno. La Procura generale di Napoli è pronta a far entrare in azione le ruspe. Secondo indiscrezioni raccolte dal VELINO, è stato stilato un calendario dei primi abbattimenti che riguarderanno ben 23 Comuni dislocati tra la provincia di Napoli, Caserta e Salerno. Si parte da Procida e Forio. Ma si proseguirà a stretto giro in altre zone. Continua a leggere

Blitz antiabusivismo a Procida e Ischia

Dal quotidiano il golfo del 28/102008:
Blitz antiabusivismo, sequestrati 2.600 metri quadrati
Nella sola isola di Procida scoperto un cantiere in cui erano state realizzati e in via di ultimazione ben 2000 metri quadrati di costruzione sprovvisti di autorizzazione amministrativa e della soprintendenza. Gli uomini del capitano Andrea Zapparoli hanno scoperto nei comuni di Casamicciola, Forio e Barano altri lavori abusivi per circa 600 metri quadrati. Undici persone denunciate e sigillati dieci cantieri per un valore complessivo di circa 6 milioni di euro.
per continuare la lettura…