Parte la mensa scolastica

Dal sito di Insieme per Procida apprendiamo che lunedì p.v. parte il servizio di mensa, che sarà interamente a carico delle famiglie e che costerà 3.33 euro a pasto.
La morale è sempre la stessa : chi ci governa fa scelte “allegre” e poi quando non si trova con i conti chiede al cittadino di stringere la cinghia . Non metto in dubbio che la prima responsabilità del cittadino è la scelta degli amministratori ma mi sembra troppo facile dare per scontato che bisogna fare tagli “perché mancano i soldi” come se la causa fosse una calamità naturale che arriva da cielo!
Mi potrete dire che alla fine dei conti 3.33 euro a pasto non sono poi molti ma se considerate che fanno 70 euro circa al mese e che alcune famiglie hanno più di un figlio a scuola forse il discorso si fa un pò più critico.
Si potrebbe anche dire che tagliare sulla scuola significa tagliare sul futuro, ma questo poi sarebbe pretendere troppo dai nostri miopi amministratori (parlo di tutti, a cominciare da quelli a Roma)

Annunci

Borse di studio ai giovani procidani

(Riceviamo da Domenico Ambrosino (il chiodo)) Sabato 23 ottobre 2010 Procida premia la gioventù studiosa dell’isola. Nell’Aula Magna dell’Istituto Superiore procidano “F. Caracciolo” – “G. da Procida”, diretto dalla prof. Maria Saletta Longobardo, saranno consegnati i Premi Cosulich , Imbò, Parascandola, ai migliori diplomati dello scorso anno scolastico. Sono borse di studio che la compagnia di navigazione “Fratelli Cosulich”, gli eredi di Giuseppe Imbò e Laura Cuocci Parascandola assegnano ogni anno ai diplomati dell’indirizzo Nautico e dei Licei dell’isola per uno stimolo a fare sempre meglio nello studio, nel lavoro, nella vita. Continua a leggere

scuola: caos totale

(Di Luigi Jovino da Il mediano) Classi sovraffollate, migliaia di docenti precari perderanno il lavoro. C’è crisi in tutti gli ordini di scuola. In corso una vera battaglia culturale per la democrazia, per la qualità dell’insegnamento e per la libera circolazione delle idee.
Sarà “l’anno horribilis” della scuola italiana. Le premesse ci sono tutte. Migliaia di docenti precari dovranno penare per conservare i posti di lavoro e tanti non saranno confermati. Il calo consistente di maestri, professori e del personale ausiliario porterà alla chiusura sistematica di diversi plessi periferici di scuola primaria e della scuola dell’infanzia...vai all’articolo

Come stelle fisse

Riceviamo dall’amico Guglielmo Taliercio
“Come stelle fisse” al Palazzo della Cultura a Terra Murata.
Procida – Il Centro di Cultura “Odisseo”, con il patrocinio del Comune di Procida, ha curato per venerdì 27 agosto alle ore 19,00 presso il Palazzo della Cultura nel borgo antico di Terra Murata, la presentazione del saggio “Come stelle fisse” (Pironti Editore) scritto da Francesco Guizzi, docente di Diritto Romano della Facoltà di Scienze Umanistiche alla Sapienza di Roma.
Il saggio si incentra su quattro ritratti: Renato Caccioppoli, il matematico di fama internazionale e, nel contempo, pianista di valore come un concertista; Vittorio De Caprariis, storico delle dottrine politiche, autore di una ricerca sulle guerre di religione in Francia ancora oggi centrale nell’analisi storiografica, saggista politico fra i fondatori di “Nord e Sud” e personalità di spicco de “Il Mondo” di Pannunzio; Giorgio Amendola, esponente di rilievo del Partito comunista, che fu a capo della resistenza romana; Gaetano Arfè, storico del socialismo, parlamentare anche europeo, e per un decennio direttore dell”Avanti” Continua a leggere

Pazzaria: spettacolo all’orsa minore

Riceviamo da Marianna Ambrosino

Cos’è la follia e a chi appartiene ? E’ questo l’interrogativo da cui parte il lavoro teatrale PAZZARìA, di scena a Procida nei giorni 23 e 24 luglio presso l’Oratorio L’Orsa Minore. Certo è facile definire pazzo chi si comporta in maniera stravagante, difforme dalle regole, ma sicuramente l’accezione è più ampia: pazzo può essere colui che per ragioni le più varie non si uniforma alla massa, dal folle al rivoluzionario al santo, in ogni momento storico. Continua a leggere

Con i tagli alla cultura si concima l’ignoranza

FIRMA CONTRO I TAGLI ALLA RICERCA
Con i tagli alla cultura si concima l’ignoranza per gestire meglio il consenso.
– Giulio Cavalli

Cari amici,
se pensate anche voi che la ricerca e l’istruzione non debbano conoscere confini, dateci il vostro supporto con un “click”.
Negli ultimi decenni i governi italiani hanno lentamente ucciso la ricerca, il sistema universitario e quello dell’istruzione. L’ultima scusa e’ la crisi che a quanto pare deve essere risolta colpendo sempre gli stessi settori. La recente manovra “correttiva” non fa eccezione, indirizzando verso l’istruzione e la ricerca italiane l’ennesima (fatale?) batosta. Continua a leggere

SCUOLA: a rischio la mensa scolastica

Riceviamo da Insieme per Procida il seguente comunicato:
dall’amministrazione solo tagli e nessuna proposta…

Nel presentare le linee programmatiche 2010-2015 il ns. Sindaco non ha fatto alcun riferimento alla Scuola né alla sua importanza a Procida. Questo atteggiamento lascia intendere che per quest’Amministrazione, come per il Governo Nazionale, la Scuola non rappresenta una priorità né un investimento sul futuro. Continua a leggere

Adeus jose

Oggi, venerdì 18 Giugno, José Saramago è spirato alle 12,30 nella sua casa di Lanzarote, all’età di 87 anni, a seguito di un cedimento multiplo degli organi, dopo una lunga malattia.
Lo scrittore è morto con al suo fianco la famiglia, andandosene in modo sereno e tranquillo.
Fondazione José Saramago
18 Giugno 2010…vai all’articolo dell’unità

Federalismo demaniale a Terra Murata

Riceviamo e pubblichiamo:
FEDERALISMO DEMANIALE E TERRA MURATA: ULTIMA OPPORTUNITA’ PER PROCIDA!
In seguito alla legge 42 del 2009 “ Delega al Governo in materia di federalismo fiscale, in attuazione dell’articolo 119 della Costituzione”, il Consiglio dei Ministri del 20 maggio 2010 ha approvato un decreto legislativo sul federalismo demaniale che , tuttavia, troverà applicazione concreta nei prossimi mesi.
Infatti entro 180 giorni a far data dalla pubblicazione del decreto sulla G.U. il Presidente del Consiglio individuerà i beni (terreni e fabbricati) oggetto di attribuzione agli Enti Locali.
Entro i successivi 60 giorni gli Enti locali dovranno decidere se vogliono i beni individuati, allegando all’istanza di attribuzione una relazione con tempi e obiettivi, che, se violata, potrebbe innescare anche il commissariamento.
Occorreranno ulteriori 60 giorni prima che i beni siano trasferiti agli Enti locali con un ulteriore decreto del Presidente del Consiglio da pubblicarsi sulla G.U. che costituisce titolo per la trascrizione e per la voltura catastale dei beni a favore dell’Ente locale.
Tra questi immobili, oggetto di massima valorizzazione funzionale, c’è (sembrerebbe esserci) anche l’ex Carcere di Procida con l’annessa enorme area di giardino in località “Spianata”. Continua a leggere