Per don Giuseppe Rassello

Da Marina Salvatore:
Per la piena riabilitazione di don Giuseppe Rassello, “prete coraggio” di Napoli, lordato dalla più immonda calunnia bene orchestrata dalla Camorra, a cui strappava le giovani leve, stiamo realizzando un documentario che sarà proiettato il 22 gennaio p.v. nell’ambito di un convegno nella Basilica di S.Maria della Sanità che seguirà la cerimonia di inumazione dei suoi resti in Basilica, traslati dalla natìa Procida. In questa anteprima presentiamo solo l’inedito inserto dell’intervista a suo fratello, il comandante Salvatore Rassello, che abbiamo incontrato quest’estate durante un rapidissimo e raro ritorno in Patria. Ci auguriamo – con tutto il uore – che il 22 gennaio in S.Maria della Sanità vengano a strisciare, invocando perdono, quegli immondi delinquenti che l’hanno assassinato nel modo più sporco e vigliacco… ed anche coloro che hanno permesso che la Camorra della Sanità trionfasse per l’ennesima volta sulla Verità, su nostro Signore… e sulle speranze dei giovani napoletani. (M.S.)

Annunci

3 thoughts on “Per don Giuseppe Rassello

  1. Ristabilire la verita’ e conseguentemente l’onore di don Giuseppe Rassello e’ un dovere morale a cui non si puo’ sottrarre nessun procidano, prima ancora di tutti quelli che lo hanno conosciuto durante il suo esercizio pastorale a Napoli

    Spero che finalmente tutti gli sforzi devoluti a questo fine abbiano pieno successo e che cio’ serva a dare un altro piccolo colpo alla camorra e a tutte quelle metastasi che da questo cancro principlae continuano a svilupparsi tra la gioventu’ delle aree a rischio metropolitane.

    Rivolgo a tutti un grosso invito a presenziare all’evento della translazione delle ceneri di don Rassello, da Procida alla basilica della Sanita’ testimoniando in questo modo il supporto e la ferma volonta’ di sostenere la piena riabilitazione morale di questo martire silenzioso

    Antonio Ambrosino

  2. Sì, è vero quanto il cardinale Ursi pronosticava, nel vedere all’opera quel giovane “prete in jeans”: da Sanità a Santità!

    Ed è proprio la santità di Giuseppe Rassello che desideriamo svetti come un vessillo su tutta Napoli, avendo ferma l’idea – e non solo la mistica suggestione – ch’Egli E’ SANTO e che merita, da martire, l’onore degli altari di Partenope!

    Per il suo sacrificio, per il suo forte spirito identitario, per la VERITA’ fatta bandiera, per il dono di se’ … per la sua personale VANDEA, laddove le assenze, le mancanze, i tradimenti della politica locale, della società dei vampiri, degli assassini della Tradizione, imperversavano… maciullavano sotto gli zoccoli del tempo l’anima mundi di Partenope, la vergine.

    Con Lui noi perdoniamo cristianamente il suo accusatore,Tonino Borgo, ch’è stato strumento del disegno Divino: se non ci fosse stata l’opera di Giuda, Gesù Cristo non avrebbe potuto adempiere al suo Destino.

    Ma non perdoniamo il “Sinedrio”, quella cafonissima setta metropolitana impastata di spicciola massoneria – anche diocesana – e ruspante politica locale.

    La Camorra, sì… anche quella c’entra, come in ogni cosa napoletana… ma è da ridimensionare a braccio armato, cane da guardia… garante del Sinedrio napoletano degli anni ’90…

    Passano gli anni, siamo in un nuovp secolo, in un altro millennio ma Napoli, con le sue storie da Piccolo Mondo Antico è ferma, come l’acqua stagnante, come il percolato delle discariche abusive!

    Vogliamo la canonizzazione di don Giuseppe Rassello.

    Scriveteci, per aderire!

    info@vocedimegaride.it

  3. Ho letto da pochi giorni la storia di don giuseppe Rassello e a pelle ho sentitto la sua piena innocenza e il suo martirio.Ho intenzione di avere quante più notizie in merito,poichè voglio entrare in questa opera di riabilitazione di un santo.Ho scritto già in un mio libro di vittime innocenti ma la scoperta di don peppe mi ha suscitato tantissime emozioni che sento la necessità di intervenire in maniera forte affinchè possa essere realmente ripreso il tutto e portato avanti con una sinergica motivazione.Se avete notizie o avete conosciuto don peppe potete scrivermi su: sorgenteducativa@libero.it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...