Sequestro marittimi: interrogazione dell’on. Bossa

ROMA – (26 LUG). Interrogazione urgente al Ministro degli affari esteri sul caso della nave “Anema e core”, di Torre del Greco, sequestrata nelle acque del Benin. L’ha presentata oggi, alla Camera, la deputata del Pd Luisa Bossa.
“Il mercantile italiano – dice l’on. Bossa – è stato sequestrato alcuni giorni fa e da allora sono sospese tutte le comunicazioni. Le famiglie vivono ore di angoscia e credo che il Governo italiano debba innanzitutto aprire con loro un canale di contatto”.
“Quello della nave di Torre del Greco – continua la deputata – è il terzo attacco dei pirati alla marineria campana, dopo il sequestro della “Savina Caylyn” e della “Rosalia D’Amato”. Queste due sono ancora nelle mani dei banditi con sequestri che si trascinano ormai da mesi e tengono le famiglie dei marittimi in condizioni di angosciante attesa. Chiedo al Governo di renderci conto di quali canali diplomatici abbia attivato, di quali siano le notizie disponibili sulle condizioni dei due italiani sequestrati nei giorni scorsi; e di come ci si sta attivando per la soluzione dei precedenti sequestri di navi mercantili italiane di cui non si ha più notizia”.

Annunci

Capezzuto tra contraddizioni ed inadeguatezza

(da insieme per Procida) Consiglio Comunale del 18 luglio 2011
Capezzuto tra contraddizioni ed inadeguatezza
Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale di lunedì 18 u.s. la Giunta Capezzuto ha approvato a maggioranza, e con i voti contrari dell’opposizione, il bilancio di previsione 2011. Come accade ormai da 8 anni, per raggiungere il pareggio di bilancio si è ricorso alla vendita delle proprietà del Comune, in quest’occasione una cospicua parte di terreni (continua la svendita della storia di Procida) .
Dopo anni in cui questi terreni sono stati lasciati abbandonati, non pensando minimamente al loro possibile uso civico ( parco giochi per bambini, mercato, parcheggio, etc.), vengono oggi sfacciatamente dichiarati improduttivi e messi all’asta. Continua a leggere

Postazione fissa per il conferimento degli oli vegetali

Caro Peppino
abbiamo finalmente la postazione fissa per il conferimento degli oli vegetali usati da cucina. Chi ne è in possesso può conferire ogni giorno nell’apposito contenitore installato nello spazio interno del palazzo comunale , entrando sulla destra(come si vede nella foto).
Si prega di non depositare eventuali bottiglie o altri contenitori.
Abbiamo cura di questo servizio che ci permette di essere cittadini attenti e virtuosi.
Un caro saluto
Lina

Il cancello di Vivara

Riceviamo da Mariano Cascone:
OGGETTO: interrogazione a risposta orale in Consiglio Comunale relativa alla presenza cancello di interdizione tratto S. Margherita / ponte di collegamento isolotto di Vivara.
Come è noto alla Spett.le Amministrazione Comunale, in Via S. Margherita è presente da anni, nel tratto di collegamento con il ponte di Vivara, una cancellata che interdice il libero godimento da parte dei cittadini e turisti del relativo tratto stradale, tra l’altro di recente oggetto di un intervento manutentivo…vai al pdf dell’interrogazione

Per Peppino Cioffi

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale del 23 giugno us è stato commemorato un amico di tutti: il dottor Peppino Cioffi.

Il Consiglio Comunale, all’unanimità, ha deliberato di intitolarGli lo slargo antistante il Presidio ospedaliero dell’Isola.

Il Gruppo Consiliare di “Insieme per Procida” ha chiesto, altresì, all’Amministrazione Comunale di finanziare una borsa di studio per gli studenti universitari di medicina meritevoli.

Procida, luglio 2011

RIFLESSIONI SU UN PAESE ALLO SBANDO!

(riceviamo dal gruppo Insieme per Procida questo articolo a firma Dino Ambrosino) Dopo più di un anno dall’inizio della nuova consiliatura si può tracciare un primo bilancio indicativo dell’efficacia dell’azione amministrativa della Giunta Capezzuto.
Innanzitutto, obiettivamente, occorre dare atto della maggiore presenza di un Sindaco il cui lavoro però non dà i frutti desiderati. La politica amministrativa è altalenante, l’impegno degli assessori isolato e discontinuo, i risultati strategici ampiamente disattesi. Nel complesso emerge la figura di un Sindaco autonomo e distaccato e di un’Amministrazione disomogenea, scarsamente motivata, incapace di fare squadra e condividere obiettivi comuni.
Per meglio esprimere gli effetti negativi di questa situazione si può fare l’analisi dei due problemi più gravi che da anni attanagliano la comunità procidana: la gestione dei rifiuti e l’organizzazione dei trasporti / traffico privato. Continua a leggere

Il sindaco e la partecipazione

(Riceviamo da Giovanni villani)
Il CAPEZZUTO – LA PARTECIPAZIONE – LA CONDIVISIONE : IDIOSINCRASIA ASSOLUTA!!!
In questi giorni abbiamo riletto un articolo apparso su Il Golfo del 11 dicembre 2010.
Lo riproponiamo perché ci appare esemplificativo di un modo di essere e di fare.
“ È prevista per lunedì 20 dicembre la Commissione Consiliare per il Bilancio e il Sindaco Capezzuto invita i consiglieri dell’opposizione a partecipare all’ incontro alla presenza di due esperti scelti ognuno per la propria parte, come previsto dal regolamento comunale. L’ approvazione del bilancio rappresenta un punto fondamentale dell’ attività amministrativa ed è altresì materia complicata il cui studio merita approfondimenti al fine di una conoscenza condivisa del documento di previsione 2011 nel suo complesso. Continua a leggere