traffico: lettera di franco cerase

Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell’amico Franco anche se la mia posizione (anche in qualità di motociclista) è meno sbilanciata verso una parte sola dell’utenza (i pedoni).
Sono comunque d’accordo sul fatto che quetsi ultimi vanno tutelati di più in quanto (spesso) più deboli.

Al sig. sindaco del comune di Procida e p.c.
Comando VVUU.
Stazione locale dei Carabinieri
Procura della repubblica di Napoli

Egr.Sig.Sindaco
Ancora una volta sono costretto a scrivere in merito alla pericolosità del traffico isolano: questa volta non si tratta dei banali seppur innumerevoli urti di specchietti retrovisori ai gomiti di pedoni o alla nuca di bambini, ma di episodi molto più spiacevoli,gravi e significativi.
Un primo capitatomi personalmente: altri più gravi. Continua a leggere

Annunci

Rifiuti: lettera Da Mariella Scotto

Da Mariella Scotto
La confortevole politica del “non fare”
x

Nella sostanza mi risulta che la manifestazione di ieri, da Piazza Posta al Comune, si sia svolta in un clima di sostanziale pacificità. La concitazione e lo spirito di contumelia non sono mancati, ma nessuno pretendeva un clima ovattato, in cui non vi dovessero essere toni accesi, slogan gridati e proclami infuocati. A cominciare dagli organizzatori.
Ma…come sia! Il diritto di manifestare è sancito dalla Costituzione e tanto mi sembra già indicativo.
Rispetto a prospettive di scelta significative (il dissociatore, ad es.) è giusto che la gente esprima le proprie convinzioni e soprattutto dia voce alle proprie paure e perplessità. Continua a leggere

lettera da Mario dall’Australia

caro peppino,
spero che stai una meraviglia…sono Mario dall’Australia.
Ti mando una update foto dei miei figli Samuel e Eros Silvini per gli amici da vedere, e….tra un paio di giorni ti mando una di me e mio padre che non ci vediamo da 8 anni…arriva questo venerdi!!  Al momento sono la persona piu’ felice al mondo…take care Peppino, and Thank you