Rifiuti: lettera Da Mariella Scotto

Da Mariella Scotto
La confortevole politica del “non fare”
x

Nella sostanza mi risulta che la manifestazione di ieri, da Piazza Posta al Comune, si sia svolta in un clima di sostanziale pacificità. La concitazione e lo spirito di contumelia non sono mancati, ma nessuno pretendeva un clima ovattato, in cui non vi dovessero essere toni accesi, slogan gridati e proclami infuocati. A cominciare dagli organizzatori.
Ma…come sia! Il diritto di manifestare è sancito dalla Costituzione e tanto mi sembra già indicativo.
Rispetto a prospettive di scelta significative (il dissociatore, ad es.) è giusto che la gente esprima le proprie convinzioni e soprattutto dia voce alle proprie paure e perplessità. Continua a leggere

Annunci