La sindrome del beduino

La sindrome del beduino recita più o meno così: io contro mio fratello, io e mio fratello contro i miei cugini, il mio clan contro la mia tribù, la mia tribù contro le altre tribù, tutte le tribù contro gli altri popoli.
Evidentemente i beduini (che hanno tutto il mio rispetto e ammirazione) c’entrano poco e qualcuno ha voluto solo stigmatizzare questo comportamento di cui spesso siamo vittime più o meno consapevoli.
Questa sindrome mi torna in mente a proposito dell’ordinanza di pochi giorni fa del sindaco d’Ischia sul divieto per i non residenti di vendere il pescato. La decisione lascia interdetti per almeno due motivi: Continua a leggere

Annunci

Procida:il sindaco azzera la giunta

Segnaliamo un articolo apparso su procida.blogolandia a firma Guglielmo Taliercio:
In maniera alquanto improvvisa, ma certo non inaspetta visto l’accelerazione degli ultimi giorni dopo il noto litigio con l’assessore Salvatore Costagliola, il Sindaco di Procida Gerardo Lubrano Lavadera, azzera l’intera Giunta Comunale ed avvia una nuova fase politica sulla base del sostanziale cambiamento dello scenario che ha determinato un rimescolamento generalizzato di gruppi, alleanze e posizioni politiche continua la lettura…

Dove vogliamo arrivare?

chiaiolella

Pubblico questa foto che mi ha “passato” Davide in risposta ad alcuni commenti del post “evviva il piano casa”
Capisco tutte le perplessità,  le motivazioni, le necessità ma vi chiedo di guardare la foto (quella grande) presa non molto tempo addietro da un elicottero e farvi insieme a me questa domanda: dove vogliamo arrivare? Quando ci fermeremo caro Antonio, caro Franco,  caro Lorenzo, quando non ci sarà più nemmeno un filo d’erba? e sarà bella Procida tutta di cemento? e dopo ci saranno ancora figli che nasceranno e persone senza casa. Cosa faremo per loro? costruiremo grattacieli? o catacombe? o faremo isole artificiali come in Kuwait? C’è una legge economica che non si può ignorare ed è la finitezza delle risorse. Lo spazio edificabile sopratutto su un’isola di 3,2 è limitato! E questa è una verità biblica con cui dobbiamo fare i conti.

PD: resoconto incontro del 7 marzo

Riceviamo dal PD un resoconto dell’ incontro del 7 marzo u.s.
Il Partito Democratico di Procida lancia la sfida
Col confronto di idee sulla “Pianificazione e riqualificazione del territorio di Procida” del 7 marzo u.s., il Circolo del Partito Democratico di Procida lancia la sfida di cambiamento.
Se vuoi “Salvare Procida”, puoi, è lo slogan che abbiamo lanciato, ma la condizione che riteniamo necessaria è il continuo processo di miglioramento che ognuno di noi ha la responsabilità di attivare. Continua a leggere

Gabbiano procidano

gabbiano
ciao peppino,
oggi dovevo scattare una foto per un articolo sui lavori al porto, ma questo gabbiano mi guardava… forse voleva anche lui una foto, non so se vale la pena esporla, il cielo era troppo grigio, però mi stava simpatico!
ciao manuela

A proposito del condono a Procida

caro peppino ,
ti imvio un articolo apparso recentemente ( 21 Febbraio ) sulla guida al diritto del sole 24 ore e che sembra riguarda proprio il caso Procida all’ordine del giorno. Franco Cerase
Rassegna delle massime degli altri giudici penali
Edilizia ed urbanistico.
Condono e sanatorie – procedura condono – parere degli enti preposti alla tutela del vincolo paesaggistico / ambientale – Mancanza – Effetti. ( legge 28 febbraio 85 n°47)
La procedura di sanatoria adottata dagli uffici tecnici competenti in assenza del necessario parere degli enti competenti alla tutela del vincolo paesaggistico-ambientale appare del tutto illegittima; Continua a leggere

ancora sull’incontro dei riformisti

Riceviamo dai Riformisti di Procida
da “Il Golfo”
Ha suscitato ovvio interesse l’incontro di sabato 7 febbraio scorso organizzato, presso l’aula consiliare del Comune di Procida, da parte dei “Riformisti” per dare concretezza in termini di proposte e di organizzazione ad un raggruppamento che affronti e dia soluzioni per affrontare le difficoltà in cui si dibatte l’isola. Continua a leggere

Solidarietà ai cittadini di Chiaiano

Riceviamo dal coordinamento questo comunicato stampa:
Il coordinamento di associazioni civiche e turistiche e di liberi cittadini dell’isola di Procida – il coordinamento cittadinanza attiva – esprime la sua solidarietà alla popolazione di Chiaiano e a tutti coloro che si battono contro le politiche sulla questione rifiuti dominate dalle logiche emergenziali e che hanno di fatto l’unica finalità di aprire discariche e costruire inceneritori, anziché perseguire le più moderne e razionali strategie, come quella di Rifiuti Zero. …continua la lettura