Na matassa mbrugliata

Procida Hall
dal 18 al 20 dicembre 2008
ore 20.30

La Giovine Compagnia
presenta
Na matassa mbrugliata

Commedia in tre atti di Eduardo Scarpetta

Personaggi e interpreti
(in ordine di apparizione)

RACHELE, la guardaporte di Felice: Antonina Noviello
MATILDE, figlia di Rachele: Michela Corcione
FELICE SCIOSCIAMMOCCA, giovane pittore: Dario Savoia
ALFREDO BONETTI, amico di Felice: Marco Landola
TERESINA, la modista: Ilaria Salvemini
DON GIULIO, padre di Errichetta: Michele Costagliola di Fiore
DON ALFONSO, zio di Alfredo: Nicola Scotto di Vettimo
LUDOVICO, amico americano di Alfonso: Luigi Intartaglia
EMMA, figlia di Ludovico: Francesca Cera
DON CRESCENZO, zio di Felice: Salvatore Scotto di Rinaldi
CONCETTA, mamma di Errichetta: Daniela Barbato
ERRICHETTA, promessa sposa di Felice: Grazia Esposito
LEOPOLDINA, cameriera di D. Giulio: Antonella Sabia
FEDERICO, il vicesindaco: Vincenzo Scotto di Fasano
GIOVANNI, garzone di D. Crescenzo: Antonio Meglio

Progetto scenico Nico Granito
Costumi Maria Pennacchio

Scene
I Ragazzi dei Misteri
MariaTeresa Barone e Michela Scotto

Luci e suono
Stanislao Scotto

Direttrice di Scena
Luana Lamura
Regia
Raffaele Iovine
Trama: il titolo della commedia ben ne sintetizza la trama…
Felice, il giorno prima delle nozze con Errichetta, si ritrova a dover fronteggiare un’ingarbugliata situazione per non svelare tale avvenimento allo zio Crescenzo che gli ha vietato di sposarsi. Allo stesso tempo fa credere al suocero che una sua vecchia fiamma sia la moglie dell’amico Alfredo che, a sua volta fa credere al proprio zio Alfonso di essere sposato con la figlia della portinaia, per evitare che egli gli imponga il matrimonio con Emma, l’americana. Al termine del primo atto Alfredo, che è contrario al matrimonio, agli occhi di Don Giulio sarà il marito di Teresina la modista, per lo zio Alfonso è sposato con Matilde e per lo zio di Felice sarà il marito di Errichetta. Ci vorranno i successivi due atti per trovare il bandolo della matassa.

Annunci

3 pensieri su “Na matassa mbrugliata

  1. io l’ho vista ieri sera e mi sono divertita molto, complimenti a tutta la giovine compagnia ed in particolare a Marco e Dario che hanno una parte difficilissima! Ragazzi siete bravissimi! Mi ha colpito anche la poesia di Eduardo De Filippo presente nella locandina intitolata “A’mbrugliata”, non l’avevo mai letta ma è, come non mai, al passo con i tempi e tinta di quell’ironia tanto cara al Grande Maestro De Filippo, che fa vedere filosoficamente l’amara realtà riflessa in uno specchio di metafore tutto napoletano. Per i curiosi: andate a teatro a leggerla…poi semmai ve la proporrò in seguito. Complimenti a Raffaele Iovine. Con affetto.
    Marina

  2. Grazie a Laurent per l’affetto e a Marina per i complimenti.
    A chi interessasse, considerato il successo ottenuto, replichiamo sabato 10 gennaio alle 2030 e domenica 11 gennaio alle 1800.

    Buone Feste a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...