MARE … AMARO

(dal PD di procida)
ciò che si sarebbe dovuto fare e non si è fatto, ciò che chiediamo si faccia ora!
Il Coordinamento del Partito Democratico di Procida considerato che
• gli ultimi eventi che hanno interessato il depuratore di Cuma hanno ingenerato nella popolazione residente ed ospite uno stato di incertezza circa il reale stato di salute delle acque che circondano l’isola, destinate alla balneazione;
• il nostro mare pulito, malgrado gli investimenti prossimi allo zero (vedere stato delle spiagge libere) ad esso destinati negli ultimi anni, costituisce risorsa insostituibile per qualsiasi progetto di sviluppo attuale e futuro;
• lo stato di incertezza circa la balneabilità dell’acqua ha favorito la diffusione di voci più o meno fondate, allarmismi ingiustificati e presunte notizie sfornite di qualsiasi riscontro concreto;…leggi il documento in pdf

Annunci

Procida: a proposito di balneabilità

(da Marina arriva la segnalazione di quest’articolo di Angelo Forgione)
La Campania del mare negato
Ormai è vera psicosi. Da Napoli a Nord non va in acqua più nessuno. Questa è la per i romani “Campania Felix” che il mar non bagna più.
Sul sito dell’ARPAC (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania) sono stati pubblicati i report sulla balneabilità delle coste flegreo-giuglianesi. Un disastro ambientale lungo la costa flegrea di Bacoli, Monte di Procida, Pozzuoli e Licola-Giugliano… leggi l’articolo

Vivara finalmente

(da Davide Zeccolella)
Riserva Naturale di Vivara: finalmente qualche azione di salvaguardia!”
Se si ricerca un pò indietro nel tempo, sono molto rare le notizie positive riguardanti l’isola di Vivara, e addirittura quasi inesistenti le opere e le attività di salvaguardia del patrimonio naturalistico, storico ed archeologico che la luniforme isola flegrea conserva ancora nonostante i lunghi anni di oblio.Certamente in questo percorso a ritroso negli archivi, vanno scartati automaticamente i tanti proclami propagandistici sventolati ai quattro venti dai vari “papaveri” di turno in occasione delle tante pseudo conferenze stampa, poiché mentre si “dichiarava” e si leggevano anche asinerie…l’isola restava nelle mani dei vandali che hanno devastato ogni edificio, dei bracconieri che sparavano e tagliavano piante, dei pazzi che dipingevano demoni e porcate sui muri e così via, contrastati soltanto dall’azione dei singoli cittadini onesti o di gruppi di volontari che in veste di custodi hanno impedito l’abbandono dell’isola alla completa inciviltà. Continua a leggere

Adesso anche i pirati!

Ci riempiamo la bocca con la promozione turistica e ci dimentichiamo che il discorso è globale e riguarda la qualità della vita. Se ci sono situazioni degenerate da cattiva politica (vedi il caso mai completamente risolto della spazzatura) o sacche di povertà dove la camorra può attingere a piene mani aumenta sempre di più il pericolo di rassomigliare ai più malridotti dei paesi terzi e non ci dovremo poi meravigliare di fenomeni come questi! Immaginate come sono contenti in questo momento certi lumbard!
questa è la notizia: Continua a leggere

Appello da Francesco Spinelli

(Pubblico questo appello dell’amico Francesco Spinelli che mi sembra indicativo di una situazione di sofferenza dove si sommano le difficoltà sopranazionali e quelle locali: evidentemente c’è molto su cui discutere e su procidaniuse potremmo almeno cominciare 😉 )
Purtroppo, ad 8 anni dall’avvio della mia attività di ristorante, mi rendo conto che l’unico errore che abbia fatto in vita mia, e’ proprio quello di gettare le fondamenta commerciali ed imprenditoriali, nel paese che mi ha dato i natali. Continua a leggere

Lettera aperta a Gaetano Colella

berlusconi-rialzati

Gentile signor Gaetano,
mi è capitato di vedere giorni fa un suo manifesto in cui Lei e mostrato accanto al Cavaliere. Il manifesto recita tra l’altro “rialzati Procida” che suona come una incitazione a risollevarsi dal malgoverno e tornare in buona salute. Nel ringraziarLa per l’attenzione che riserva alla mia isola, le chiedo cortesemente di sciogliere qualche mio piccolo dubbio. Il suo “rialzati Procida” allude ad un precedente malgoverno, ma è qua che i conti non mi tornano. Continua a leggere

Dopo il consiglio comunale

"angelo del dolore" di michele r. (flickr)

"angelo del dolore" di michele r. (flickr)

Ieri, 28 aprile, ho assistito al consiglio comunale. Che tristezza!
E’ venuto per l’ennesima volta alla luce il problema principale della nostra politica, anche a livello nazionale. La confusione tra il buon amministratore e il buon raccoglitore di consensi (voti).
Tutti i discorsi vengono fatti sempre e comunque nella logica del consenso. Continua a leggere

Domani consiglio comunale!

pugili da un originale di onirei (flickr)

pugili da un originale di onirei (flickr)

Quello di domani 28 Aprile, alle ore 17, sarà sicuramente un consiglio comunale molto movimentato. Dopo tutta la ridda di notizie seguita alla crisi nella giunta in molti aspettano le dichiarazioni dell’assessore uscente Salvatore Costagliola nonchè quelle del candidato alla presidenza del consiglio (comunale) Vincenzo Capezzuto jr. e di Generoso Cibelli capogruppo di A.L. di cui Capezzuto era ultimamente entrato a far parte.
Continuando a considerare questo reimpasto un vero e prorio pastrocchio, mi auguro vivamente che lo scontro sia solo ed esclusivamente dialettico e che quella dei pugili sia solo una scherzosa metafora 😉

Procida: Crisi amministrativa

Riportiamo l’articolo di G.Taliercio su blogolandia sulla fine della crisi amministrativa a Procida:
Con Decreto Sindacale del 23 aprile 2009 n° 31 il Sindaco di Procida, Cap. Gerardo Lubrano Lavadera, a conclusione della crisi politica aperta lo scorso 16 aprile quando, con un medesimo atto, azzerò assessori e deleghe, ed a seguito degli incontri avuti con i vari gruppi politici presenti in Consiglio Comanale, partecipa la nomina ad Assessore Municipale dei Signori …continua la lettura su blogolandia