Alla fine paga sempre Pantalone!

Prima o dopo ci saremmo arrivati: l’onorevole ha trovato chi gli toglie le castagne dal fuoco scaricando sui cittadini gli oneri di vent’anni di amministrazione pasticciona e clientelare.
Eccovi servito il nuovo piano di austerità concepito dal buon Vincenzo incurante di prendere “paccheri ” al posto dei suoi predecessori!

3 pensieri su “Alla fine paga sempre Pantalone!

  1. Azz napulita’,avete sentito bene,dismissioni quote detenute dal comune dell’Evi e della Sepa.Si si napulita’Trasporti Evi Sepa,
    se magna alla grande.Immagino come si saranno eccitati i napuli
    tan altro che farfalla di Belen.Certo che Pantalone paje ma Panta
    lone cosa fa’ per evitare di essere dissanguato.NULLA.Se per la
    serie sognare non costa nulla a me piacerebbe farli smettere i na
    pulitan caspita come mi piacerebbe ma ahime restera’ solo un sogno perche il popolo deve morire con il ferro dei carauni.

  2. In Svizzera è stato fatto un referendum dove si chiedeva alla gente
    di prolungare il periodo delle ferie da quattro a sei settimane,natu
    ralmente pagate.Ebbene gli Elvetici hanno risposto NO a questa
    proposta.I soliti taliani hanno snobbato questo risultato motivando
    lo con il fatto che è stata la paura della crisi dell’ Europa a dettarlo.
    Pero’non si spiega come mai altri due referendum con lo stesso
    quesito fatto negli anni 80 E 90 hanno ricevuto la stessa bocciatu
    ra.Eppure all’epoca la crisi non c’era e tutto filava nel migliore dei
    modi.Bho!!!!Questo referendum ha anche evidenziato che
    in cantoni dove la presenza di altre ETNIE come quella taliana il
    risultato ha avuto percentuali diverse.Infatti in questi cantoni la
    percentuale dei favorevoli all’allungamento delle ferie E’ RISULTA
    TO PIU ELEVATA.Questo referendum come i precedenti dovreb
    be SERVIRE AD APRIRE UN TAVOLO SERIO DI DISCUSSIONE
    sul fatto che alcune ETNIE senza bisogno di AZIONI REPRESSIVE
    siano CONSAPEVOLI di quello che BISOGNA FARE per garantire
    il benessere della collettivita mentre invece altre ETNIE tendo
    no a distruggere tutto – RICORRENDO ANCHE ALLA
    VIOLENZA- PER GARANTIRSI UN BENESSERE PERSONALE.Da
    qui si spega come terremoto al NORD hanno ricostruito tutto e
    sono avanzati anche i soldi terremoto al SUD la gente sta ancora
    nei prefabbricati di amianto.A FINALE il tutto si traduce poi nel fat
    to che sia sempre PANTALORE A PAGARE E A PRENDERSELA
    NEL COMESIDICE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...