I cittadini possono chiedere la decadenza dei sindaci

Riceviamo da Ambro e pubblichiamo con grande piacere, questo articolo da http://www.statoquotidiano.it
LA maggioranza dei cittadini italiani ignora che c’è una legge l’art 70 in cui i cittadini possono pretendere che i sindaci decadono se non attuano l’art 8 della legge 267/2000. Ora l’applicazione di questa legge,ignota a tutti, consentirebbe di poter partecipare attivamente alla vita del proprio comune e della propria circoscrizione, e soprattutto evitare che decisioni importanti le prendano in pochi soprattutto in settori strategici della vita di una comunità, rifiuti, urbanistica, inceneritori, trasporti, servizi, occupazione.
L’oscuramento delle regole democratiche è il primo passo verso la criminalizzazione delle regole amministrative poi viene il resto.
I soliti noti e i soliti ignoti che controllano tutto e tutti.
Ma vediamo la normativa della legge:Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 227 del 28 settembre 2000 – Supplemento Ordinario n. 162 (vai all’articolo su stato quotidiano)

Annunci

6 pensieri su “I cittadini possono chiedere la decadenza dei sindaci

  1. Noi siamo dei broker, non ci interessa sistemare l’economia mondiale ma solo farci soldi sopra”. “Personalmente vado a letto ogni sera sperando in un’altra recessione”. “Nel giro di 12 mesi milioni di persone vedranno i propri risparmi andare in fumo”

  2. In realta’ Alessio Rastani dice il vero in pratica l’europa è fallita perche nessuno dei suoi stati ha la capacita di ripagare il proprio
    debito pubblico.Ma nemmeno nessun stato africano ha la capacita di pagare il suo debito pubblico nemmeno gli Stati uniti
    d’america c’e’ l’hanno.Allora la domanda è perche la speculazione
    si accanisce contro gli stati europei??Il mio pensiero è questo,le BANCHE D’AFFARI che,come giustamente
    dice Rastani governano il mondo,non sono ne piu ne meno che
    dei volgari cravattari.Cosa fa un cravattaro fa fallire i suoi clienti???
    Io credo di no solo perche non gli conviene,lo mantiene sempre nel
    limbo per poterlo spremere sempre.Credo che alla fine questo suc
    cedera’.Anche il fatto che i broker in queste situazioni di altissima
    volatilita dei mercati ci guadagnano è VERISSIMO come è pure ve
    ro che le speculazioni alle quali stiamo assistendo potrebbero esse
    re fermate,solo che questo non sta accadendo.Forse perche la
    Germania vuole che molti paesi della comunita’ europea diventi
    no piu parsimoniosi o forse perche sono un po molto picchiati da
    non capire che se affoga l’italia affogherebbero anche loro e nel
    2013 non so cosa direbbe la Merkel ai suoi elettori.C’è da dire anche che alla speculazione piace cambiare sempre con l’oc
    chio rivolto al profitto infatti prima della crisi attuale si dilettava
    no con le commodities il cui aumento dei prezzi ha dato anche la
    spinta alle rivolte dei miei amici del NordAfrica,e ancora prima
    hanno fatto cassa i mutui subprime.C’e’ chi dice che la prossima
    crisi riguardera’ gli swap e derivati ed anche in quel caso ci sara
    sicuramente la goldman sachs per lo mezzo guarda caso.Dico
    prossima crisi perche gli amici broker gia’programmano i loro
    futuri obbiettivi cercando tra i punti deboli del sistema.
    Per quelli che non seguono da vicino-E FANNO BENE PERCHE
    NON IMPAZZISCONO COME ACCADE A ME -c’e’ da dire anche
    che l’italia SECONDO ALCUNI ANALISTI I DIAGRAMMI E I LORO ALOGARITMI
    sarebbe dovuta fallire intorno al dieci undici novembre,siamo
    a dicembre e fortunatamente ancora non c’e’ stato il botto,per
    cui forse è il caso di non correre troppo dietro i proclami di que
    sta gente anche se la situazione non è delle migliori.E mi riferisco
    soprattutto alle categorie piu svantaggiate come gli anziani e chi
    gia campava tavola e bilancia che adesso si trovera’ ad essere
    schiacciato maggiormente.Ma questa è un altra storia!!!!

  3. Avete mai visto i film di PEPPONE E DON CAMILLO.Si quella feten
    zia che la rai trasmetteva quando avevano l’assoluto dominio del
    l’etere.In uno di questi film fa da trama un alluvione, in pratica fa
    vedere che la zona dove vivevano i due personaggi a seguito di
    pioggie torrenziali si allaga.Come faceva notare qualcuno,all’epoca
    non c’era l’abusivismo selvaggio e il cemento era un lusso che
    gli agricoltori non potevano permettersi.Allora com’e’ che c’erano
    queste alluvioni documentate anche dai filmati.Mah!!!!!!
    Mistero!!.Ed è anche un MISTERO come un attore del calibro di
    FERNANDEL che per giunta è pure un MARSELLAIS abbia ac
    cettato di recitare in quelle ciofeche di film.

  4. Ci sono cose che risultano alquanto anomale.Ad esempio quando un peschereccio taliano sconfina in acque libiche partono
    le loro motovedette lo sequestrano e lo portano in Libia se va bene
    se va male lo mitragliano.Per contro quando centinaia di bar
    coni stracarichi di persone partono dalla Libia e ci vengono vomita
    ti addosso i libici non li vedono.Comme funziona stu fatt!!!!

  5. Carissimo Laurent, vorrei fare una piccola considerazione a proposito di un tema che riproponi spesso, gli allagamenti:
    Forse non ti e chiaro che i mecanismi di bilanciamento nel paesaggio sono abbastanza complessi, purtroppo non solo il cementificare intere colline ma anche rodere interi boschi, incanalare dei fiumi e tante altre opere cambiano l ‘ equilibrio di una zona ( come zone in questo caso si puo bene parlare di decine di kilometri quadrati) quindi il fatto evidente che per grande parte del italia manca una piano di paesaggio, un piano urbano e cosi via dicendo… quindi come resultato molti degli interventi costruttivi ( strade, case, palazzi….) sono stati fatti senza nessuna perizia geologica e paesaggistica. Il risultato e in caso di pioggie o altre intemperie un po piu forti del solito, abbastanza catastrofico, e credo che tuoi commenti fatti senza tanto pensarci su, non siano proprio illuminanti in una materia abbastanza complessa, e forse per questo trascurata da quasim tutte instanze sia comunali che regionali / senza parlare del abbusivismo che fa comodo a tanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...