referendum

Ecco il video esclusivo dei più stretti collaboratori di Berlusconi al ritorno in Italia dopo uno spensierato weekend al mare. Infatti, come suggerito dal premier, avevano ignorato i referendum ma, dopo ore di volo lontani da ogni informazione, alle 16 di lunedì 13 giugno scoprono la realtà.E la accettano con serenità.(Tratto da L’aereo più pazzo del mondo. Fonte: YouTube)

Annunci

4 pensieri su “referendum

  1. Ma veramente credete che per non far magnare l’acqua ai gnelli taliani sia sufficente un referendum.Oppure basta defenestrare bellusconi.Oh poveri
    voi.Qualche taliano ha pensato-bisogna farli smettere di pensare ai taliani
    con terapie appropiate perche pensano cose pericolose per la collettivita’come vedete-perche non facciamo diventare la bolletta dell’acqua
    come quella della luce e della telecom????Detto fatto.La minestra non piace
    e non entra dalla bocca la faranno entrare da qualche altra parte mo vedete.
    Come si dice a procida ” si a lampat adda’ truna”.Che faremo un altro referendum per fermare il prossimo artificio che i gnelli taliani proporranno per magna senza fatica e per poter passare l’intera vita al sole sdraiati con la
    testa sul lato B della …… di turno come fa lapo lapo.La soluzione è non dimen
    ticare STOP LOSS ossia mettere un limite a quanto dobbiamo soffrire e poi
    cambiare musica.

  2. Azz anche de magistris ha lanciato il suo proclama a napula tra cinque giorni
    dico cinque via tutta la spazzatura da napula!!!!! Ma chi è bellusconi!!!!! Non
    mi è chiaro cosa intende per spazzatura de magistris e sarebbe interessan
    te capire da quando si cominciano a contare i cinque giorni.Quando lo capi
    ranno i NON napula na che non è l’acqua non è la terra è il seme che è diver
    so!!!!! Un’altra considerazione,de magistris nato a napul,de angelis nato a
    napul si quello di luna rossa che partiva con la barca a vela con in sottofondo
    l’aria dell’opera turandot nessun dorma quella dell” all’alba scippero’ ops vincero”’non ha vinto na
    mazza e ha fatto un BUCO IN PETTO a patron bertelli talmente grande da
    farlo desistere dal continuare a gareggiare.

  3. Di Giovanni Sorrentino, da Napoli

    Leggendo la lettera del ragazzo costretto a lasciare Torino perché a scuola sono tutti razzisti, a cominciare dal preside, fino agli alunni; mi sorge lo sconforto nel leggere anche i commenti a tale articolo. E’ stomachevole e rispecchia tutto il lerciume che abbonda al Nord. Sempre pronti a giudicare la gente del Sud. Sempre pronti a fare di tutta l’erba un fascio. Ecco! Questo insegna la politica del fanatico Bossi e tutti i suoi giannizzeri che lo osannano.

    E’ da tanto che cerco di portare avanti una battaglia che tende a bloccare tutti i prodotti che provengono dal nord. Cerco di boicottare tutto ciò che proviene da oltre la Toscana. Spero che la mia voce riescano a sentirla in molti, così potrebbero capire che il Nord, senza il Sud, non va da nessuna parte.

    E se tornassero tutti gli emigranti (sì, perché quando si varca la frontiera della Toscana, siamo all’estero)! I padani e leghisti tutti, diventerebbero tutti neri, perché gli extracomunitari che tanto schifa la Lega, invaderebbe l’intero Nord. Fermo restando che tornerebbe comodo a tutti loro, così potrebbero dire di avere gli schiavi al loro servizio. Tra non molto torneremo a varcare le postazioni dei gabellieri, come nel medioevo: chi siete? Quanti siete? Cosa portate? Un fiorino. Poi si parla di unità d’Italia. Ma per piacere … Scusate il mio sfogo.

  4. Quello sopra è lo sfogo di un napula na,io alle scuole medie avevo degli
    insegnanti di napula e durante una lezione di educazione civica leggemmo
    un brano da un libro dove i meridionali lamentavano che al nord non vole
    vano fittare loro le case.All’epoca il sottoscritto che non aveva nessuna esperienza di vita non si spiegava com’e’ che i NORDISTI fossero cosi
    CATTIVI nei confronti del povero napula na.Veramente ci avevo creduto a
    sta storia che insegnavano i docenti napula na.I napula na a chiacchiere
    sono dei professionisti. Poi è successo che ho
    cominciato a lavorare con i napula na e sono stato violentato a sangue
    moralmente SENZA PIETA’ solo allora ho COMPRESO perche i NORDISTI
    SCRIVEVANO FUORI LE LORO CASE”NON SI FITTA AL MERIDIONALE”’.
    Io ho sempre avuto degli ottimi rapporti con i nordisti in modo particolare
    in particolare con i toscani che stimo tantissimo e credo che dipenda
    dal fatto che io non mi avvicino a questa gente con l’intenzione di FOTTERLI
    ma con rispetto.Il RAZZISMO non esiste è solo un arma utilizzata abilmente
    da alcune razze dopo la scomparsa di Hitler che consente di giustificare tutte
    le loro porcate!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...