Pulizia a Corricella

(cliccate sulle foto per ingrandire) Da tempo l’Associazione Diportisti Corricella e l’Associazione Marinara Corricella, le due associazioni che raggruppano i diportisti procidani di Corricella,  avevano chiesto all’amministrazioneun appoggio tecnico per poter pulire lo specchio acque che, sopratutto con i venti da sud diventa ricettacolo di plastica, legno e ogni tipo di immondizia buttato o caduta a mare come si può vedere dalle immagini. Continua a leggere

risate a denti molto ma molto stretti

Berlusconi è sceso così in basso che è riuscito a non cadere

Berlusconi ottiene la fiducia con 314 voti. Voi invece come spenderete la vostra tredicesima?

(Messaggio a tutte le minorenni: in questi giorni non uscite assolutamente. In qualche modo vorrà sicuramente festeggiare)

Il premier: “Sono il leader più amato in Europa”. E vattene lì.

L’opposizione: “È una vittoria di Pirro”. Gasparri: “No no, di Berlusconi”.

Roma a ferro e fuoco. Berlusconi ottiene la fiducia, ma per errore lancia lo stesso il piano B.

Emilio Fede: “Roma invasa da criminali ben pagati”. Esagerato, erano solo 314.

(Il cesarismo, il regime fascista, i moti rivoluzionari, il ’68. Con la riforma Gelmini la storia si studia in piazza!)

“Danni senza precedenti all’immagine della capitale” ha detto Alemanno riassumendo il suo mandato.

Berlusconi: “Il paese non ha bisogno di personalismi. Lasciate fare a me”.

Da Vespa il plastico di Montecitorio. Si potrà analizzare la traiettoria delle mazzette.

Letame a palazzo Grazioli. La maggioranza si ricompatta.

Gasparri alza il dito medio verso Fini. Se lo era segnato col pennarello.