Procida: svendite e trasparenza

Ho trovato questo documento sul sito di InsiemePerProcida e, al di la del fatto in se, quello che più mi ha shoccato è stata la forma contorta in cui è stato redatta la delibera. Per uno come me che non conosce il burocratese può addirittura sembrare che il Comune di Procida  ci abbia guadagnato. Si parla molto di più del credito che il Comune vanta che del debito (che tra l’altro è lasciato al calcolo dei lettori). Mi viene da chiedere se si tratta di incapacità o di vera “cazzimma” se cioè il documento è stato stilato male per limiti dell’estensore o se c’era dietro una precisa volontà di non far capire o di far capire il meno possibile.
Per non far torto all’intelligenza degli amministratori, anche in considerazione del periodo in cui è stata fatta la delibera, propendo decisamente per la seconda ipotesi.