I cittadini Campani sono masochisti?

(da Amato Lamberti – il Mediano)Un amico che viene da lontano, da una repubblica baltica dove tutti pagano le tasse perché il governo ha fissato l’aliquota massima sul lavoro dipendente e le pensioni al 14%, e che vive a Napoli, per studio e per lavoro, da alcuni anni, mi ha confessato di essersi ormai convinto che i cittadini campani siano fondamentalmente masochisti. Non si possono, secondo lui, spiegare altrimenti certi comportamenti. Le tariffe elettriche sono le più alte d’Italia, così come quelle del gas; la benzina costa più che altrove; le assicurazioni obbligatorie, come quelle di auto e motorini, sono da strozzinaggio; persino l’acqua corrente costa più cara: ma nessun cittadino protesta: abbassano la testa e sperimentano, come unica risposta, tutte le strade illegali possibili…vai all’articolo

Annunci

Comunicato del PD

COMUNICATO
Anche a Procida ha preso avvio il tesseramento 2010, primo passo verso il Congresso locale del giugno p.v.
Le adesioni verranno raccolte presso la sede del Circolo PD di Procida (via Roma n. 75) nei giorni di venerdì 14 e sabato 15, venerdì 21 e sabato 22, venerdì 28 e sabato 29 maggio 2010 dalle ore 18.00 alle ore 20.00.
Continuiamo a dare forza al Partito Democratico che nasce con una partecipazione forte e proattiva di giovani e donne, perché il diritto ad un’Isola migliore comporta la Responsabilità di agire.
Titta Lubrano Lavadera, Coordinatore Circolo PD di Procida.
scrivi a: pdprocida@email.it

Che giorno è?

(da Massimo Gramellini su La Stampa)Alla ricerca dell’ultima foto di un cormorano imbrattato di petrolio, la nostra redazione ha ripescato dall’archivio un vecchio giornale. Sotto l’immagine straziante della povera bestia, il titolo d’apertura annunciava il disastro ecologico: settantamila tonnellate di greggio perse da una petroliera. Pensavamo che le affinità coi giorni nostri fossero finite lì, quando lo sguardo ci è caduto sul secondo titolo della prima pagina: «I veti incrociati gelano il dialogo sulla giustizia». Gli occhi di tutti sono corsi alla data: mercoledì 20 novembre 2002, quasi otto anni fa…vai all’articolo

L’acqua di tutti per il bene del pianeta

(Andrea Satta da l’Unità)…A voi sembra che privatizzare l’acqua sia cosa urgente?
Che farla pagare a tutti, invece che conservarla, recuperarla, evitare di inquinarla, sia giusto? Bisogna essere di sinistra per capire questo? O basta avere un po’ di buon senso?
Privatizzazione dell’acqua, simbolicamente e praticamente, vuol dire impadronirsi del DNA del pianeta, della differenza tra la vita e la morte, tra l’anima e il niente.
Su questa ultima frontiera c’è gente che si batte, che raccoglie firme, che spiega alla gente. Domani li cerco questi dell’acqua pubblica e firmo pure io, firmo tutto… vai all’articolo

Il cavallo di Troia

(trovo interessante questo articolo perché fa capire qualcosa di “economia” anche ai comuni mortali come me) Ancora non si e’ dissolto l’ odore acre dei lacrimogeni, ancora vibrano nell’ aria le urla strazianti della madre di una delle impiegate uccisa dal rogo appiccato alla banca ateniese dai manifestanti, inviperiti per i tagli “lacrime e sangue ” imposti ai Greci per ottenere l’aiuto della Comunita’ Europea e gia’ si tenta di cercare una spiegazione credibile all’ attacco speculativo senza precedenti fatto contro uno stato di per se poco significativo nell’ economia mondiale.
CAVALLO DI TROIA – E’ subito parso evidente a tutti che la Grecia sia stata utilizzata come , per l’appunto, un cavallo di Troia al fine di sferrare un feroce attacco nei confronti dell’euro. Per capire meglio cosa sia stato architettato dobbiamo fare riferimento ad una cena avvenuta al numero 100 del Park avenue winter, 63esima strada di Manhattan, New York dove erano presenti i principali gestori di hedge fund da George Soros (quello che speculando sulla sterlina nel 1992 guadagnò un miliardo di dollari e costrinse Londra a ritirarsi temporaneamente dallo Sme), John Paulson, Steven Cohen, David Einhorn e Donald Morgan…vai all’articolo di giornalettismo

Uno coi capelli bianchi

La Giovine Compagnia
presenta

Uno coi capelli bianchi

3 atti e 2 finali
di Eduardo De Filippo

Procida Hall
Venerdi 14 e Sabato 15 maggio ore 21
Domenica 16 maggio (2 spettacoli) ore 17.30 e ore 20.30

“Tante volte l’apparenza inganna… Un uomo che può sembrare serissimo, all’atto pratico è un buffoncello!”

Salvare Kiana, attrice lesbica iraniana

(vi invito a firmare la petizione che trovate a questo indirizzo: www.petitiononline.com/kianaf/petition.html)Da qualche settimana, una donna rischia l’espulsione dal Regno Unito verso l’ Iran dove l’attende la pena capitale. Il regime la impiccherà per la sua dichiarata omosessualità.
Come tratti gay e lesbiche il regime di Ahmadinejad, sta scritto nelle sentenze dei Tribunali e nelle pene capitali che regolarmente vengono applicate contro di loro…vai all’articolo di giornalettismo

Rifiuti in Campania. L’emergenza irrisolta

(Guardatevi questo video (anche se dura un’ora) e leggetevi l’articolo di giornalettismo)
La CNN rilancia un documentario indipendente sulla tragedia ambientale nella regione di Bassolino e Caldoro.
Immagini tostissime. E’ Toxic Napoli, il documentario realizzato per VBS.tv, il sistema di broadcasting online del media group Vice, un editore indipendente newyorkese, rilanciato proprio ieri dalla CNN. Uno dei reporter del team VBS, Lele Saveri, ha filmato, raccontato, spiegato in quasi un’ora di documentario l’intero scandalo dei rifiuti in Campania, dei legami che questa vicenda ha con le organizzazioni criminali camorristiche e con la politica, con la vita dei cittadini e di come la terra campana muore avvelenata dai rifiuti tossici che la mafia sotterra dietro le fattorie di Acerra…vai all’articolo

Procida: i tagli alla scuola

COMUNICATO STAMPA
Gruppo Consiliare “Insieme per Procida”
Il problema dei tagli alla scuola provocati dalla legge Gelmini ha toccato anche Procida.
Nella nostra isola l’applicazione della contestata normativa provocherà la diminuzione dei docenti della scuola elementare con la conseguente riduzione della qualità dell’offerta formativa.
In questo contesto il Consiglio Comunale di giovedì 6 maggio ha espresso all’unanimità la determinazione di intervenire in ogni sede al fine di scongiurare i paventati “tagli”, mettendo in evidenza la connotazione di “piccola isola” che caratterizza Procida.
Resta però lampante la contraddizione tra il comportamento di una miriade di Amministrazioni locali che cercano di difendere le proprie comunità e l’azione politica del Governo dello stesso “colore”.
Quest’ultimo, dovendo tagliare le spese, è intervenuto sul settore della formazione invece che su altri sprechi, o sugli Enti inutili.
Per quanto ci riguarda ribadiamo il nostro sostegno alla Scuola Pubblica, in ogni sede politica, e chiediamo che il Comune di Procida faccia la sua parte iniziando dal potenziamento del servizio di mensa scolastica.

Congiura!

(dal blog di Zucconi )…Non se ne può più di questo chiacchierume sul complotto dei giudici, l’assedio della magistratura, la congiura che secondo Berlusconi e secondo i suoi cocchieri della propaganda a mezzo stampa c’è e secondo Bossi e Fini non c’è. La questione è molto più semplice: in questa gang che governa l’Italia c’è una concentrazione massiccia di manigoldi, farabutti e saccheggiatori del tesoro pubblico (i nostri danèe) di ogni regione, dialetto, territorio e basta che un procuratore della Repubblica allunghi la mano per toccarne uno, come in un autobus all’ora di punta. E quanto stiamo vedendo è molto peggio di quanto vedemmo 20 anni or sono con Tangentopoli, perché qui questi farabutti bugiardi con la faccia di bronzo non possono neppure giustificarsi con il finanziamento dei partiti, ma rubano proprio per le loro tasche o quelle dei loro cari e poi ci insultano con spiegazioni infantili, che neppure i miei nipotini di sei anni oserebbero proporre alla mamma …vai all’articolo