Ingiustizia e casinò. Biografia della crisi

Caro peppino, ogni tanto, se ci si ferma a riflettere si ha la fortuna di trovare alcune risposte!!!
Giosuè Scotto di Santillo
Alle radici del crollo la crescente diseguaglianza e l’illusione di calcolare l’incertezza. La lezione magistrale a Roma Tre di Robert Skidelsky, biografo di Keynes
“Questo crescente divario tra ricchi e poveri è, secondo me, la vera crisi del nostro tempo. E’ una crisi economica, politica e umana.” Così lord Robert Skidelsky, economista noto come “il biografo di Keynes”, ha concluso ieri a Roma la sua lectio magistralis. Roma Tre, la terza e più giovane università di Roma, ha conferito al settantunenne lord la laurea honoris causa, e questo era il motivo formale della presenza al massimo grado di autorità politiche e accademiche…vai all’articolo

Raccolta olii usati #2

La Raccolta degli oli Usati,  una contraddizione …. o un seme di Speranza?
Piccola storia di un percorso virtuoso sulla nostra isola
di Lina Lubrano
Questa bella esperienza è decollata in una magica serata di agosto 2008 nel contesto di “Ascom Eventi”. Lungo il  porto si era allestito uno stage delle attività commerciali isolane , tanti gazebo, espressioni   del  piccolo sviluppo cittadino,  tra questi emergeva quasi in sordina , ma con posto d’onore all’inizio , un  gazebo informativo e divulgativo della raccolta degli oli di cucina usati.
Una lodevole iniziativa che ha visto come promotore l’Ascom locale e  la ditta “Papa Ecologica”1 . Ai cittadini  veniva data  l’opportunità di iniziare un percorso virtuoso di buone pratiche per riciclare gli oli di cucina, che di solito si sverzano nel lavandino  o nel giardino. Continua a leggere

Raccolta olii usati

Carissimo
ti inoltro l’avviso della raccolta degli oli usati che si tiene sabato 27 Febbraio a Marina Grande insieme ad un articolo di riflessione su tale iniziativa fatto da mia madre.
Se fosse possibile pubblicarli in particolare l’avviso per dare massima diffusione ad una iniziativa importante.
Saluti Francesco Lubrano

La pesca a Procida tra crisi e sviluppo

“Il settore della pesca a Procida benché inevitabilmente indebolito dalla forte crisi che si manifesta sul piano nazionale e tutt’ora una parte importante e viva della realtà produttiva Isolana.
La presenza di 33 imprese, fa di Procida uno dei poli più significativi della produzione ittica a livello regionale e per certi versi tirrenico…” cosi inizia il memorandum indirizzato alle forze politiche in campo per le prossime elezioni comunali che l’amico Nicola Pellecchia ci ha inviato e che volentieri pubblichiamo in forma integrale vai al documento in pdf