Che bello!

Sorpresa! Lo scudo fiscale non tutela più l’anonimato.
Per non incorre in sanzioni dall’Unione europea, il governo accetta le norme antiriciclaggio togliendo l’anonimato allo scudo fiscale. La Guardia di Finanza potrà conoscere nomi e dati fiscali di chi ha “scudato” i suoi capitali ed avviare così accertamenti e sanzioni.

Nell’ambito delle operazioni relative allo scudo fiscale, vanno applicate le disposizioni antiriciclaggio previste dal Decreto Legislativo numero 231 del 2007, norma che estende la lotta al denaro sporco anche all’emersione, voluta dall’allora ministro delle Finanze del governo di centrosinistra, Vincenzo Visco…vai all’articolo di pietro salvato su giornalettismo

DIFENDIAMO I BENI COMUNI

(da uninversi.org)
Cos’è un bene comune? È innanzitutto qualcosa che motiva l’idea stessa di società, un vantaggio per tutti e di cui tutti si devono prendere carico. Sono beni comuni l’istruzione, l’acqua, la sanità, i trasporti, i territori, gli spazi di socialità e di partecipazione democratica popolare e diretta, …
Sono risorse della collettività, delle quali la collettività deve avere il controllo. Parliamo di collettività in senso lato e non per forza di Stato, consci però che nell’attuale sistema politico i privati agiscono secondo il proprio personale interesse ed evadono qualunque controllo della collettività sul proprio operato. Continua a leggere

Religione e solidarietà.

(da Gramellini – La stampa)
Perché il cardinale, anzi l’imam Tettamanzi non difende il crocifisso ma i rom?, si interroga dal suo autorevole pulpito il Calderoli. Tiro a indovinare: forse perché lo sgombero di un campo alle porte di Milano ha lasciato all’addiaccio, sotto le stelle fredde di dicembre, decine di bambini che frequentavano regolarmente le scuole cittadine, unica soluzione per inserire sul serio il famigerato «straniero» nella nostra società? Forse perché difendere l’umanità inerme, comunque si chiami e qualunque sia il suo colore, equivale a difendere il crocifisso nella sostanza e non solo nella forma?…vai all’articolo

Il Giardino Segreto

Presentazione a Napoli del libro “Il Giardino Segreto” di Elisabetta Montaldo e Libero De Cunzo (Clean Edizioni – 2009). Comunicato Stampa
Mercoledì 9 dicembre p.v., alle ore 17, presso ASCIONE (angiporto Galleria Umberto I, p.tta Matilde Serao, 19 – II piano – di fronte al Teatro San Carlo) la S.I.DE.F., Società Italiana dei Francesisti, nella persona del Fiduciario Provinciale Aldo Antonio Cobianchi, ha organizzato la presentazione del libro “Il Giardino Segreto”di Elisabetta Montaldo e Libero De Cunzo (Clean Edizioni – 2009 Collana Quadri).
Il volume è un omaggio a Procida, incantata e amatissima meta turistica, capace di stregare artisti e scrittori di fama internazionale, legata fortemente al mondo culturale francese (Lamartine, in particolare, ha lasciato un segno indelebile del suo passaggio nell’isola campana con il suo romanzo “Graziella”). Continua a leggere