Mafia e meriti

Lo Stato ha assestato due duri colpi contro Cosa nostra.[…]Silvio Berlusconi ha commentato le due notizie dicendo che “queste due brillantissime operazioni sono una risposta anche a tutte le calunnie fatte a me e al governo[…]Roberto Maroni ha commentato gli arresti dicendo che fanno “giustizia delle farneticazioni sentite in questi giorni”.Il nostro premier e gli uomini del suo governo devono avere davvero poca dimestichezza con la separazione dei ruoli e delle responsabilità dei diversi poteri ed organi dello Stato[…]Il merito è di quei poliziotti che il ministro Brunetta ha definito “panzoni”, a cui il governo Berlusconi ha tagliato i fondi[…]Il merito è di quei magistrati che – se indagano “uomini eccellenti”, politici e amministratori – sono accusati di essere politicizzati, “toghe rosse”…vai all’articolo di Carlo Cipiciani su giornalettismo