Boffo? Non era vero niente

(da cotroneo – l’Unità)
Vittorio Feltri ci ha ripensato. Tutta la campagna contro il direttore di “Avvenire” Dino Boffo, accusato dal “Giornale” di essere un molestatore, e di aver infastidito una giovane donna perché sarebbe stato l’amante del marito, era sbagliata. Non era vero niente. L’informatore di Feltri non è stato preciso. Ma intanto Boffo si è dimesso da direttore di “Avvenire”…vai all’articolo

Risate a denti stretti

(da spinoza .com)
In giro c’è così poco lavoro che l’Istat ha pregato di smettere di laurearsi in statistica.

Oltre due milioni di italiani senza lavoro. E poi dicono che questo governo non è in grado di riempire le piazze.

Scajola: “È molto meglio della media UE”. Ma parlava del suo stipendio.

Il problema disoccupazione è talmente drammatico che l’idea di mettere un crocifisso in ogni aula è vista come un’opportunità.

I disoccupati in Italia sono talmente tanti che presto ci si troverà costretti a licenziarne qualcuno.

Crollano anche le opportunità di lavoro femminile. Almeno fin quando non passerà questa moda dei trans.

30.000 lavoratrici in meno rispetto a settembre. Anche mia moglie ha smesso di prepararmi la cena.

(Una volta per una donna era più facile: bastava trovare un dirigente a cui piacesse il suo culo)

Il numero delle persone in cerca di lavoro è di 2.004.000, in aumento del 2% (39.000 persone) rispetto a settemb… ehi, guardate là! Un immigrato clandestino!

Corsi di Italiano per stranieri

Con piacere pubblichiamo questa iniziativa di integrazione anche se avremmo preferito fosse estesa a TUTTI gli stranieri (pur sapendo che le vigenti leggi non lo consentono)
Gentile  Redazione di Procidamix-procidanews
Invio in allegato la locandina di un’iniziativa  del  nostro Istituto Superiore di Procida per l’insegnamento dell’italiano, lingua e cultura , agli stranieri adulti, nell’ottica di una RECIPROCA intergrazione e RECIPROGO arrichimento di conoscenza.I referenti sono  i docenti specializzati  in materia di L2(italiano seconda lingua) M. Francesca Borgogna e Pietro Monti, i quali  sarebbero grati se si potesse dare  informarmazione dell’iniziativa  anche tramite pubblicazione della locandina sul  vostro sito.
Grazie di tutto
Francesca Borgogna