Parola scritta e disagio di vivere

Come la scrittura può aiutare i giovani a superare il disagio di vivere. Un articolo molto interessante di Annamaria Franzoni su Il Mediano
La scrittura, pur costituendo un prodotto a noi esterno, produce qualcosa che, prima di esistere, già ci appartiene. Essa, infatti, ferma pensieri che, se affidati alla sola oralità, andrebbero perduti, e costituisce, pertanto, la produzione di idee e di immagini recuperate dallo spazio della parola.
Attraverso una pagina di diario, un’autobiografia sviluppiamo l’arte del nostro pensiero, vivendo la scrittura stessa in una sorta di funzione maieutica che crea luoghi di risposta creativa al nostro mondo interiore…vai all’articolo