VOLO LIBERO

COMUNICATO STAMPA (da Davide Zeccolella)

“VOLO LIBERO”: LIPU E´ PARTE CIVILE NEL PROCESSOPER LE “VASCHE” DEL BRACCONAGGIO NEL CASERTANO. DOMANI L´UDIENZA PRELIMINARE A S.MARIA CAPUA VETERE.

Al via il processo alle organizzazioni criminali per le vasche di Villa Literno e Castelvolturno. Tra gli imputati Bernardino Terracciano e Carmine Schiavone. LIPU: “La zona delle vasche è oggi invasa da rifiuti speciali”Associazione a delinquere ai danni dell´ambiente e della collettività, bracconaggio, utilizzo illegale delle acque, truffa a enti pubblici, lottizzazione abusiva, danni alla rete idrica, occupazione di aree demaniali. Continua a leggere

il collegamento tra telefonini e tumori

Secondo alcuni ricercatori coreani gli studi più oggettivi sono quelli che accusano i telefonini di aumentare lievemente il rischio di tumori.
Il dottor Seung-Kwon Myung, del Centro Nazionale Tumori della Corea del Sud, ha guidato un metastudio in cui ha analizzato 23 ricerche (per un totale di 37.000 soggetti) sul collegamento tra l’uso dei telefoni cordless e cellulari e l’insorgere di tumori. Pur ammettendo di non essere arrivato a conclusioni certe e che ulteriori studi sono necessari, il dottor Myung ritiene che esista una possibile prova che colleghi l’uso dei telefoni portatili a un lieve aumento del rischio di sviluppare tumori…continua la lettura

Ci mancava solo il papello

E se fosse tutto diverso? Se il nostro paese non fosse quello che ci siamo sempre immaginati? Se non fossimo affatto un paese europeo, un paese davvero unito, solido, con valori condivisi e consolidati? (…)Ieri l’avvocato di Massimo Ciancimino ha consegnato ai magistrati una copia del papello. Quel foglio dove la mafia chiedeva allo stato, in dodici punti, di venirgli incontro per evitare gli attentati e le bombe. Di fatto un preliminare contrattuale da perfezionare, sui rapporti tra stato e mafia. Ovviamente è clamoroso e sconcertante, ma in un’Italia dove la mafia controlla buona parte del territtorio è plausibile che accada questo. Ma allora come stupirsi quando ci accorgiamo che nessuno dall’estero ci prende più sul serio? leggi l’intero articolo di Cotroneo su l’Unità

Berlusconi beato

Berlusconi beatificato online - Berlusconibeato.com, un sito nato come scommessa, un evidente provocazione scherzosa. Ma c'è chi ha pensato fosse serio. A quanto pare in molti
Berlusconibeato.com, un sito nato come scommessa, un evidente provocazione scherzosa. Ma c’è chi ha pensato fosse serio. A quanto pare in molti
Dopo l’iniziativa web Silvio per il Nobel, che candidava il premier Berlusconi al Nobel per la pace, scippatogli recentemente da Barack Obama, arriva su internet Berlusconibeato.com. Due pagine in tutto, una dal titolo “Un invito alla società civile”, l’altra sul “Comitato promotore” (fatto di avvocati e dottori tra cui si trova anche il nome dell’autore della burla)…vai all’articolo

Sulla famiglia

(Silvano Forcillo su Il Mediano)
È vero, l’umana società è fondata sulla famiglia però è proprio lì, in quel contesto, che nascono e maturano crisi e disagi, capaci di segnare le persone nella buona o nella cattiva sorte.
Secondo il rapporto Eures-Ansa relativo al 2009, la famiglia è l’ambito principale in cui maturano gli omicidi-suicidi: il 91,6% dei casi, a fronte dell’8,4% riferibile ad altri contesti (disagio mentale, vicinato, vendette, incidenti di moto, o auto ecc.). Così vandalismo e baby-gang diventati, ormai, problemi quotidianamente presenti nelle principali cronache nere, vedono i genitori come la causa principale di questi fenomeni…vai all’articolo

Ancora figure di mer..

(da Cotroneo – l’Unità)
Quello che il nostro premier definisce sputtanamento è in realtà tutt’altro, che non danneggia lui, ma danneggia il paese, e tutti noi.
Ieri l’Onu ha accusato l’Italia di essere un paese intollerante per la mancata approvazione della proposta di legge Concia contro l’omofobia.
Per l’ennesima volta diamo spettacolo nel mondo. E ormai la sensazione netta è che ogni italiano che attraversa il confine viene guardato con un misto di commiserazione se non di disprezzo. Continua a leggere

Il traffico grande problema

Il Senato ha appena approvato in via definitiva il ddl “Sicurezza”, il provvedimento che, nelle intenzioni del Governo, dovrebbe migliorare la pubblica sicurezza. Il testo prevede anche diverse modifiche al Codice della Strada (CdS) non tutte chiare, non tutte –temiamo – efficaci.
L’ultima modifica al CdS prevede, tra l’altro, l’aumento delle sanzioni nei confronti di chi è sorpreso a guidare in stato d’ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, di chi circola con documenti assicurativi falsi e di chi commette alcune violazioni particolarmente pericolose durante le ore notturne. E’ stato inoltre assimilato alla patente il cosiddetto patentino per ciclomotori, almeno per quanto riguarda sospensione e revoca del documento. Riottenere il documento, pertanto, dovrebbe risultare molto più difficoltoso…vai all’articolo