La politica e i leader carismatici

(da Gramellini – La Stampa)
Sarkozy digrigna i denti contro la stampa francese perché osa occuparsi di suo figlio, che una spintarella nepotista ha candidato alla presidenza di un’importante società pubblica a poco più di vent’anni. Obama scomunica la televisione di Murdoch che parla sempre male di lui. Schwarzenegger inasprisce le pene per i fotografi, dopo che un rappresentante della categoria ha ritratto il governatore della California a torso nudo, rivelando al mondo che là dove c’erano i muscoli adesso fluttua una poltiglia gommosa.

Ben ci sta. Siamo stati noi, giornalisti ed elettori, annoiati da generazioni di politici democraticamente grigi, a desiderare i leader carismatici. Continua a leggere

Annunci