federpesca: lettera al sindaco di Ischia

Da Nicola Pellecchia, responsabile Fedrepesca per Procida riceviamo questa lettera indirizzata al sindaco di Ischia Giuseppe Ferrandino:
In qualità di delegato regionale di Federpesca, associazione che rappresenta i diritti e gli interessi degli Armatori esercenti l’attività di pesca professionale in Procida (NA), con la presente vengo a chiederle la revoca dell’ordinanza con cui si fa divieto alle imprese di pesca non residenti nel Comune di Ischia di esercitare la vendita del proprio prodotto alla banchina di Ischia Ponte.
Tale Ordinanza lede manifestamente il diritto di ciascuna impresa di pesca titolare di una regolare licenza di esercitare la propria attività in tutto il territorio Nazionale e conseguentemente di vendere la quota di prodotto proprio consentita alla banchina di un qualsiasi porto italiano.
Essa viola i principi di libertà d’impresa sanciti dalla Costituzione Italiana e più volte garantiti negli ordinamenti Comunitari.
Infine è in evidente contrasto con la legge sulla Concorrenza ed è sicuramente passibile di ricorso innanzi la relativa Autority …leggi la lettera intera in pdf

E’ tutta colpa della sinistra!

(da Massimo Gramellini – La Stampa)
Dopo il proclama del Capo, il quadro è finalmente chiaro. I magistrati sono di sinistra, e questo già si sapeva. La tv pubblica, eccetto Topo Gigio, è di sinistra. Il 72% dei giornali è di sinistra (non il 71 e nemmeno il 73: il 72, l’ha detto Lui). La Corte Costituzionale è di sinistra, il Quirinale è di sinistra, gli arbitri in genere sono di sinistra, e anche i vigili che danno le multe sono di sinistra, i professori che rifilano 4 a mio figlio sono di sinistra, il vicino di casa che appesta il pianerottolo con la sua frittura è di sinistra, la signora che mi ha scippato il parcheggio è di sinistra, come la Regina di Biancaneve, Veronica Lario e la Costituzione: tutte di sinistra… vai all’articolo