Liberta di stampa

(da Roberto Cotroneo per l’Unità)
Credo che quello che dice Michela Gabanelli in un suo articolo appello apparso sul “Corriere della sera”, sia il tema più importante sulla libertà di stampa, quello che conta veramente, e che potrebbe mettere in ginocchio per sempre il nostro giornalismo di inchiesta. Non è solo l’intimidazione dei politici che crea i problemi ai giornalisti. Ma è soprattutto il fatto che gli editori e le aziende editoriali, non hanno più intenzione di pagare i danni che vengono richiesti in sede civile ai propri giornalisti. (…) se io scrivo anche una cosa vera su qualcuno, o su qualche organizzazione, mi si possono chiedere danni per dieci milioni di euro, in sede civile. Se io perdo pago, se invece perde chi chiede il risarcimento, paga soltanto le spese legali. Dunque basta avere un po’ di soldi e un ufficio legale efficiente, per intimidire chiunque.(…) Nel diritto anglosassone invece la valutazione è “sociale”, e il giudice ha il potere di condannare al pagamento di danni puntivi: “chiedi 10 milioni di risarcimento per niente? Rischi di doverne pagare 20”.La sanzione è parametrata sul valore della libertà di stampa, che viene limitata da un comportamento intimidatorio…leggi l’tutto l’articolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...