Poche idee, ma ben confuse!

E’ molto interessante vedere come un sindaco di un capoluogo di provincia importante come Salerno abbia le idee “chiare” su inceneritori e raccolta differenziata.
il montaggio mostra affiancati due discorsi fatti a due anni di distanza. Dio ci  salvi 😦

Gli adoratori di pol pot

(da Roberto Cotroneo  L’Unità)
Ma come è possibile? Ho ascoltato il discorso del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi alla Festa nazionale della libertà. Per tutta la prima parte del discorso ha fatto una comprensibile e ovvia propaganda. Con alcuni accenni abbastanza ridicoli e inverosimili. Come quando sulla politica estera si è preso meriti da mediatore tra Russia e Stati Uniti per il disarmo nucleare.(8…)Noi sappiamo che in questo paese Berlusconi ha un seguito reale, che supera di molto il 50 per cento dei consensi, e nonostante tutte le cose accadute negli ultimi mesi. Noi sappiamo che per ora il centro destra è solido e stabile. Ma a questo punto mi chiedo: perché attaccare l’opposizione in un modo così grottesco e così sconclusionato? Come si fa a dire, nel 2009, che la sinistra è fatta di “adoratori di Stalin, Mao e Pol Pot”. Adoratori di Stalin? E di Mao? E addirittura di Pol Pot?…leggi tutto l’articolo

Quanto costa il digitale terrestre

Sono di principio contrario al digitale terrestre che di fatto è stato creato ad uso e consumo del nostro monopolista per abbassare con un artificio la quota di mercato pubblicitario delle sue reti. In ogni caso in barba a tutto e tutti il digitale si farà per cui chi vuol vedere la televisione italiana dovrà adeguarsi.
Ecco un articolo (da il mediano)sulle tariffe concordate in Campania con le associazioni di categorie per le installazioni
.
In Campania i prezzi degli interventi necessari per adeguare gli impianti televisivi alla ricezione del segnale digitale saranno tra più bassi d’Italia, tra le Regioni che passeranno al digitale terrestre entro l’anno.
È questo il frutto della proposta presentata dalle associazioni regionali di categoria CNA e CLAAI nel corso di una riunione tenutasi a palazzo Santa Lucia con i dirigenti della Regione Campania, del Corecom e del Dipartimento Comunicazioni del ministero dello Sviluppo Economico. Continua a leggere