L’acqua è un bene comune!

Il Consiglio dei Ministri del 9 settembre 2009 ha approvato il Decreto legge Ronchi che adegua alla disciplina comunitaria la materia inerente i servizi pubblici locali di rilevanza economica (energia, gas, rifiuti, trasporto urbano ed in modo particolare la gestione delle acque) imponendo la parziale privatizzazione (non meno del 40% per il socio privato) delle attuali società pubbliche.
In questo contesto è molto interessante l’iniziativa del comitato civico di Roccapiemonte che in sinergia con l’Amministrazione Comunale ha modificato lo statuto comunale dichiarando l’acqua bene comune e servizio privo di rilevanza economica sottraendola di fatto alle grinfie del decreto legge.
Molto presto temo che dovremo anche noi rimboccarci le maniche per evitare che la gestione dell’acqua cada in mano a Veolia o pescecani simili.
Vi prego di leggere attentamente il comunicato stampa del comitato civico di Roccapiemonte che contiene anche la risoluzione del consiglio comunale.