Le ragioni della differenziata a Procida

Se qualcuno si chiedeva come mai, dopo oltre un anno di letargo, l’amministrazione ha riscoperto la sua vocazione ambientalista e messo su (per la terza volta) una raccolta differenziata che definire approssimativa è un grosso complimento, ecco la spiegazione: c’era Bertolaso col fiato sul collo!
(da il Mediano)La struttura del sottosegretario Guido Bertolaso chiedera’ al ministro Roberto Maroni lo scioglimento di 11 comuni campani. Si tratta di comuni ‘gravemente inadempienti’ per la raccolta e la gestione dei rifiuti (peggio di Procida? ndt), spiega Bertolaso.I comuni sono Castel Volturno, San Marcellino, Aversa, Trentola Ducenta, Maddaloni, Casal di Principe e Casaluce in provincia di Caserta, Giugliano, Afragola, Qualiano e Nola in provincia di Napoli…leggi anche questa notizia

Un pensiero su “Le ragioni della differenziata a Procida

  1. e tanto ci voleva a capire!!! se avessero voluto veramente iniziare una raccolta differenziata seria, avrebbero preso la palla al balzo a settembre dell’anno scorso, quando il tecnico del Conai ha verificato la fattibilità di un piano di raccolta differenziata integrata per rioni pilota presentato dalla sottoscritta, e ha affermato che in sei mesi, adottando tale piano, si sarebbe andati a regime…di più nin so 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...