L’arrivederci a Don Michele Autuoro

Caro peppino,
in una comunità “ i preti vanno e vengono “ ( forse un po’ troppo spesso ) . L’avvicendamento di un parroco fa parte della vita di una parrocchia . Certamente dispiace e a volte è difficile da accettare. Quale amico e sollecitato da tantissime persone , sia delle due Comunità Parrocchiali, sia da tanti giovani procidani , ho pensato di inviare a Don Michele Autuoro , una lettera di arrivederci semplice ma penso indispensabile ….!
rino d’orio

Caro Don Michele,
alla vigilia della prossima tua partenza da Procida a nome anche di tantissimi amiche e amici un saluto è doveroso. Non un discorso altisonante,come qualcuno forse si aspetta, ma poche parole. Perchè ,cosa dire quando il cuore è gonfio di tristezza,quando si vorrebbe urlare : “ Non andare “! Ma non si può …bisogna accettare. Non si possono tagliare le ali a chi è destinato a volare. Smarriti ,cercando conforto,ci si rivolge al passato,a questi nove anni trascorsi e vissuti insieme; al lungo cammino costellato di tante difficoltà,incomprensioni,momenti di stanca,di riconciliazione, di gioia. Pensavamo di avere ancora tanto tempo da trascorrere insieme, invece…come un fulmine è arrivata la notizia della tua partenza per Napoli : “Tanto tuonò che piovve”. Caro Don Michele,lasciaci almeno guardare intorno alla ricerca dei “segni del tuo passaggio”. Cammino di crescita personale e delle comunità ( quanta tenacia nel far comprendere che si cammina uniti, quanto amore nel tessere la “tela” dell’unione delle due comunità) cammino nel quale Tu sei stato sempre il faro con la tua guida fatta di tolleranza,comprensione,e,soprattutto accoglienza di tutti,ognuno nella sua diversità e con le sue esigenze. Quante cose belle in questo ,pur breve ,cammino: le catechesi per ogni età e per i diversi sacramenti, l’attenzione ai giovani (non solo delle due comunità, ma di tutta l’isola), agli anziani ,ai malati ,ai bisognosi,alle famiglie a cui hai dedicato tanto tempo ed energie(ogni giorno bussavano alla tua porta famiglie di ogni parte dell’isola per trovare soluzione a tanti gravi problemi). Come non ricordare i periodi di programmazione annuale , la tua ansia per sempre nuove iniziative, in particolare l’attenzione alla liturgia, alla catechesi; le iniziative con i fidanzati, gli incontri con le famiglie, i pellegrinaggi in Terra Santa , le vacanze invernali con i giovani, le vacanze estive con le famiglie , il pellegrinaggio annuale a Lourdes , quanta ansia ,ma quanta determinazione nella ricostruzione delle strutture delle due chiese in soli due anni , quanta disponibilità ed affetto verso la Congrega dei Turchini con la tua ansia di rinnovamento nella tradizione…come non ricordare gli incontri con Vescovi africani in visita alle tue comunità ,il contatto e la comprensione del mondo religioso femminile( quante suore sono passate nelle due comunità!), le iniziative per i giovani , l’elenco risulterebbe molto lungo… Quanti ricordi di ieri e di oggi ,ma quanti timori per domani e ci si chiede : perché? . Mentre il cuore si gonfia sempre più e ci vuole sempre più forza per farlo stare zitto , per non fargli urlare: “ resta non andare! “. Scusaci se qualche volta ti abbiamo lasciato solo e magari nei momenti di maggior fatica, sappi comunque che i più vicini intuivano e pregavano per Te. La tua insistenza ( qualche volta un po’ cocciuta…) nel sostenere e proporre iniziative che sembravano sbagliate , ci dice il tuo desiderio di comunione, ci dice il tuo credere nella Provvidenza, che non ti ha lasciato mai solo. Ma ,no,Don Michele non è per tutte queste cose che ti vogliamo bene ,è per come hai fatto tutto questo: per la semplicità , la fede,l’amore,l’umiltà e la forza che ti caratterizzano ( anche con qualche difetto senza dubbio!!!), perciò seppur un po’ arrabbiati chiediamo al Signore che ti accompagni nel tuo nuovo cammino. Noi siamo tristi ,ma un’altra comunità gioirà nel riceverti come pastore. Ciò che in parte può lenire questo cruccio è la certezza che il parroco si può perdere ,ma il sacerdote e l’amico non si perdono mai. Salutandoci ti promettiamo, Don Michele ,che questo patrimonio di esperienza acquisita , di maturità ecclesiale,di relazioni e…di lavoro già fatto, non verrà disperso. Un dono ti vogliamo fare, un dono che, siamo certi non esiterai ad accettare con gioia : la nostra piena disponibilità ad accogliere come la Tua stessa persona il nuovo Pastore sperando che, oltre che pastore,anche Lui voglia essere amico e fratello. Crediamo che il miglior ringraziamento che possiamo esprimerti per tutto ciò che hai voluto donarci in questi anni, guidandoci nel nostro cammino di fede , sarà quello di vedere da lontano le nostre comunità che continueranno nel cammino di crescita mettendo a frutto nove anni di guida pastorale, di consigli spirituali e di vita. Caro Don Michele, cercheremo di non deluderTi ! Le nostre saranno comunità di cui potrai andare fiero e di cui potrai dire : “ Erano le mie comunità “. E quando ripercorrerai qualche volte che sei a Procida,le strade delle nostre comunità , a te ben note e attraversate quotidianamente per questi anni , dal tuo inconfondibile “ scooter “ siamo certi che rivolgerai ad ognuno quel tuo sorriso carico di affetto e di bontà ; e nel tuo cuore ci sarà sempre un posto per le comunità di San Leonardo e S.Maria delle Grazie. Concludo : non capiamo ,ma sappiamo che Sue scelte non sono mai casuali e se un giorno ti riporteranno qui … noi ci saremo !!! E poi per fortuna che Napoli non è così lontana e quindi spesso ci troverai sull’uscio o nei banchi della nuova Tua Chiesa.

Ciao Don Michele, non ti diciamo addio, ma arrivederci !

L’immenso numero di amici e amiche.

Annunci

One thought on “L’arrivederci a Don Michele Autuoro

  1. purtroppo a procida avevamo un prete in gamba, giovane dinamico aperto ai problemi dei giovani , delle coppie delle famiglie degli anziani tutti avevano un posto per lui ….ma va via ! a procida siamo proprio sfortunati ::::::

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...