televisione e black out di notizie

Vorrei prendere spunto da questo articolo di Zucconi, sempre molto lucido, per parlare di informazione.
Penso che esistono due tecniche uguali e contrarie per fare disinformazione:

  • quella di nascondere e/o “sandwicciare” come propone Zucconi nei suoi esempi e
  • quella di sovraccaricare come proponevo io nei commenti all’articolo Attacco alla libertà di internet.

Evidentemente non è sempre facile trovare il giusto compromesso. Ma c’è una cosa più sottile di cui vorrei parlare ed è la necessità di ridurre lo spazio alle cazzate del Grande testa di ca..o. Parlare molto dei suoi trapiantini di capelli o dei cornetti fatti durante le foto (tutte quelle cose diciamo che ci fanno vergognare ma non sono fondamentali) possono aver il duplice effetto negativo di mantener l’attenzione sulla sua “graditissima” persona e allo stesso tempo oscurare o metter in ombra notizie che invece sono realmente importanti in quanto attacco alla democrazia.
Eh! la comunicazione è una cosa molto complicata! Vorrei ricordare che Barnum (il fondatore del circo moderno) era solito dire: “non importa se parlate bene o male di me. L’importante è che scriviate correttamente il mio nome 😉
Ma eccovi l’articolo originale di Zucconi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...