… e ancora a proposito di comunicazione

(sempre dal vigilissimo Zucconi…)
Ecco, per gli studenti della comunicazione di massa e aspiranti giornalisti televisivi, come si compone la scaletta del più importante organo di informazione in Italia, il TG1 delle ore 20:00, data 19 giugno, se si vuole conservare il posto e fare carriera. Verificare sul sito Rai, se non vi fidate. Questo è il giornalismo vincente oggi, quello ormai ribattezzato “zeru tituli” e “zeru notizie”: 1) Apertura con ampio stralcio del comizio elettorale di Berlusconi, alla vigilia del ballottaggio, a Cinisello, per respingere “la spazzatura” della sinistra; 2) Ricomizio dello stesso Berlusconi sotto forma di conferenza stampa a Bruxelles, per respingere “la spazzatura” della sinistra; 3) Breve dichiarazione di Franceschini per mettere la foglia di fico sulle pudenda altrimenti troppo esposte; continua la lettura…

Annunci

22 pensieri su “… e ancora a proposito di comunicazione

  1. Ciao PC,
    Ciao Peppino, il fondo la RAI lo ha toccato oggi, quando dava finalmente l’annuncio ( per dovere di cronaca credo) che 260.000 posti di lavoro sono andati persi, e la maggioranza al sud. Sara’ perche’ al Nord gli danno la cassa integrazione, e quelli li troviamo nella lista fra qualche mese, comunque lo speaker della RAI invitava a non preoccuparsi, perche’ sono aumentati i lavoratori con contratti precari, circa della stessa quantita’ di quelli che hanno perso il lavoro. Mi viene un dubbio, ma se 250.000 perdono il lavoro e 250000 lo trovano con contratti precari, ma non e’ che sono sempre gli stessi? Ma Berlusca invita a non perdere la calma, e tutta poropaganda comunista quella che afferma che le famiglie non arrivano a fine mese, e la RAI ci da dentro di brutto, su signori se ormai mangiate solo insalata del mercatino che non si sa bene come venga coltivata, ma costa di meno, o vi vestite alle bancarelle rionali, non e’ questa la realta del paese, la crisi e’ un’invenzione delle sinistre. Si risente parlare di gabbie salariali, cosi’ fra SUD e NORD finalmente gli stipendi avranno lo stesso potere di acquisto o di non acquisto che poi e lo stesso. Cosi chi prima arrivava al 23 del mese aSenza considerare che qualche furbo di questi che parla di gabbie (e di polli che poi siamo noi) non si sforza di ricordare che il 90% delle famiglie del SUD sono monoreddito, e come chiudere la bombola d’ossigeno a un asmatico. Ma in compenso adesso tutti quei figli di impiegati e manovali, tute blu e disoccupati che frequentano le scuole private potranno usufruire dell’assegno offerto dallo stato a chi frequenta i collegi cattolici, capisci a me.
    Ciao Pe, ci risentiamo
    Peppino

  2. Che Zucconi

    sia un grande giornalista è scontato,che ha scritto anche libri e saggi,pure

    ma che sia anche “antiberlusconiano a prescindere” e “uno sfascista del governo in carica” è la pura verità.
    Leggere un commento di Zucconi,comunistoide, che scrive su un giornale asservito ai comunisti, è di una facilità estrema ,perhè le cose che dice ,sempre, sono “talmente scontate e monotematiche”,che non ho nemmeno il bisogno di leggerle.
    in sostanza Lui che dice,che l’informazione sui fatti privati del Premier e sulla mal politica, è assente,mentre il paese va in rovina.

    Si tratta di “disfattismo puro” e di grande menzogne.
    I fatti delle escort baresi sono cosi insignificanti e puerili che non andrebbero “neppure citati” in un TG nazionale,dato la pochezza e l’insussistenza dei fatti.

    Per quanto riguarda all’economia che non va,e, che, secndo Zucconi ,è poco citata nei TG,Il Governo non ha mai detto che L’Italia non risentirà della crisi,ma che essa verrà affrontata con giuste misure.Nonostante la crisi mondiale secondo il FMI l’Italia sta reggendo bene ,e, comunque,abbiamo una situazione complessiva migliore di gran lunga di Germania, di Spagna , G.Bretagna,e, questo , la dice lunga sul nostro stato della crisi.

  3. Ho capito finalmente chi scrive le notizie a emilio fede,ma almeno winner
    ogni tanto fede te li fa vedere i book fotografici delle le meteorie.
    saluti
    laurent beaumont

  4. Caro Laurent

    non sono un fazioso ,dico quello che penso.
    Per quanto riguarda il “booK fotografico” delle escort,tutti possiamo “sfogliarlo”: basta andare su internet e cliccare “ESCORT” e si vedranno tante belle “donnine “disponibili.

    Solo che c’è un problema,esse non sono “per comuni mortali”,ma costano “un occhio(piu o meno uno stipendio di un operaio)

  5. Caro Laurent dire che the winner è un uomo di “fede” non è poi una novità, già in tantissime occasioni egli si è apertamente dichiarato un uomo di “fede” orientato al creazionismo :D: –

  6. x the winner
    il fatto grave non è che berlusconi vada con escort, anche se per un rappresentante delle istituzioni non è il massimo. ma che Tarantini, colui che pagava e procurava queste escort, ricavava vantaggi su appalti sanitari. e poi non parliamo di sermplice gossip come fa Franceschini, qui si parla della quarta carica dello stato che va con p…..e e poi gli promette candidature!!!! in inghilterra i ministri si stanno dimettendo per molto meno. è sempre più chiaro quello che diceva Indro Montanelli, non proprio un “comunistoide” come dice lei, :-Berlusconi non ha idee ma ha solo interessi-:. non fa nulla per il bene del paese ma solo per se stesso

  7. x paolo a.

    Secondo me “vedi” troppo internet,i giudizi di Montanelli devono essere pesati e filtrati con la riflessione propria.

    Come si fa a giudicare una persona senza idee , quella che nell’arco di una vita,ha raggiunto tutti gli apici del successo,sia nel campo imprenditoriale che nella politica,e che è diventato uno degli uomini piu ricchi del mondo?

    Paolo, rifletti,senza “idee” e quindi obiettivi e quindi progetti e quindi tenacia rer raggiungerli, non vai da nessuna parte; al limite diventi un buon impiegato comunale,e stai a casa a vedere”Lupin” in televisione.

    Ciao

  8. Scusa the winner forse fai finta di non capire il commento di Paolo,… le grandi idee del tuo grande idolo sono indirizzate unicamente verso i propri grandi interessi… 👿 –

  9. io peso le parole i commenti di Montanelli semplicemente alla luce dei fatti…ed è chiarissimo che berlusconi nel 1994 è sceso in politica perchè non aveva più referenti nella stessa che potessero proteggerlo, visto che nel dicembre precedente craxi era scappato ad hammamet… e poi personalmente penso che governare un paese sia molto diverso che guidare un’impresa, perchè nel primo caso gli interessi comuni siano in maggioranza. e poi al massimo senza idee ma con amicizie importanti (vedi alla voce loggia P2) si diventa presidenti del consiglio….

  10. …e poi si, sono un fan della rete e dei giornali stranieri. ma almeno le rete è libera e posso vedere ciò che voglio, non quello che mi vogliono far vedere….

  11. Sig.Giovanni B.

    Io Montanelli l’ho letto solo per i suoi articoli sui vari giornali che ha scritto e diretto e mi piaceva tantissimo.

    Mica sto discutendo il valore di questo grandissimo giornalista ,mi riferivo solo alla frase(riportata da Paolo Am.) dell’intervista con Enzo Biagi:frase che,secondo me,metteva in risalto solo i demeriti e non pure i grandissimi meriti del Sig.Berlusconi,che,secondi alcuni è “solo un demone”,mentre per la grandissima maggioranza è persona di grande valore

  12. Proprio per questo ” grande valore” l’Italia và sempre più indietro ❗ ❗ ❗ –

  13. @ winner
    la grandissima maggioranza (come dici tu) in Iran ha votato per ahmadinejad per cui a questo punto anche questo è un grandissimo no? 😉

  14. E risentiamolo un pò Montanelli, oggi come ieri non ci si stanca mai di apprezzarlo…

  15. Bravo Davide, il video è molto interessante, vediamo adesso che dice the winner 😀 –

  16. Ho visto

    quella trasmissione di “anno Zero” e il video.
    Oltre alle dichiarazioni di Montanelli,ho ascoltato pure,e con grande interesse,

    il commento di quel grandissimo giornalista che è Paolo Mieli,il quale sosteneva che,Montanelli,aveva dato le dimissioni dal Giornale(dopo 20 anni) per il solo fatto che Berlusconi scendeva in politica:
    cosa che avrebbe fatto anche Scalfari con “Repubblica” se Benedetti avesse fatto la stessa scelta del Berlusca.

    Non vedo di che meravigliarsi: comunque pure ottimo e molto convincente il commento di Feltri.

  17. questo video è l’ennesimo esempio di arroganza di berlusconi. e della coerenza di Montanelli… perchè Montanelli non si è dimesso semplicemente perchè berlusconi scendeva in politica, ma perchè lo voleva suo asservito…..è ben diverso. e poi forse a De Benedetti non sarebbe stato permesso per un piccolo problema di conflitto d’interessi…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...