Christian, il leone

Questo video, molto commovente mi è stato segnalato da Franco ridda . Questa è la storia:
Nel 1969 John Rendall e Anthony ‘Ace’ Bourke, due ragazzi australiani che vivevano a Londra, adottarono un cucciolo di leone e lo chiamarono Christian. Il cucciolo era stato separato dai suoi genitori a causa della vendita dello zoo nel quale vivevano, lo zoo di Ilfracombe in Inghilterra. I due giovani preoccupati per le condizioni nelle quali era tenuto e per il suo destino, se fosse finito in mani sbagliate, decisero di prendersi cura di lui fino ad un anno di età. Inizialmente tenendolo nel retro del negozio di mobili nel quale lavoravano. Successivamente, data la dimensione dell’animale, passato in un anno da 16 Kg a circa 84 Kg e il notevole costo per mantenerlo, si resero conto che il cucciolo non poteva vivere ancora a lungo in un ambiente così stretto e poco adatto. Così il vicario di Moravian Chapel, il quartiere nel quale si trovava il negozio, concesse ai due ragazzi il campo del cimitero, munito di un ampio prato per permettere al leone di scorazzare liberamente per qualche ora al giorno. Più passava il tempo però, più i due ragazzi si rendevano conto che per Christian era giunta l’ora di tornare nel suo habitat naturale, l’Africa. Così con l’aiuto del naturalista George Adamson riuscirono a reintegrare il leone in una riserva naturale nel Kenya. Dopo un anno dalla separazione, i due amici andarono nella riserva in Kenya per rivedere il loro amato leone. George Adamson però li avvisò dicendo che dato il tempo trascorso ed essendo ormai l’animale diventato selvatico, avrebbe potuto non riconoscerli. Ma una volta che i ragazzi si trovarono faccia a faccia con il leone, accadde qualcosa di straordinario. Christian riconobbe i due ragazzi e si lanciò verso di loro come se volesse abbracciarli.

Annunci

9 pensieri su “Christian, il leone

  1. Ma dove si vuol andare a parare?

    Al “darwinismo” di Davide:che gli animali hanno questi sentimenti…ci credo anch’io,e,quindi, il massimo rispetto, ma se si vuol andare a parare che “l’uomo discende dalle scimmie” non sono per niente d’accordo,

  2. Scimmie?? Dove sono?
    Franco, qua si presentano i leoni e si parla di scimmie…eppure non fa ancora caldo.
    The Geppiner: nun sparà che è d’esn (l’asino)!

  3. Speravo proprio che qualche creazionista convinto vedendo questo video avrebbe riflettuto e forse anche capito … 👿 –

  4. Franco
    il tuo video è “capzioso”

    oltretutto è un “fotomontaggio” di un leone “addomesticato”

    David

    Non soffro il caldo….tu hai capito benissimo che il “tuo evoluzionismo” alla F:Ridda è superato:leggi un po la Bibbia:Sto0ria di Adamo:La creazione dell’uomo

  5. caro the winner, rischi di apparire il solito cristiano oscurantista.
    la bibbia è teologia non è un trattato scientifico. al redattore biblico interessava comunicare che tutti discendiamo da un Creatore, visto che scriveva in un ambiente politeista.
    al teologo interessa il “Chi” ha creato.
    è compito della scienza spiegare il “come”…

  6. Molto bello, preciso, conciso e profondo il commento di Rafiluccio, purtroppo qualcuno non può capire, forse ciò è dovuto ad un errore commesso dal creatore al momento di creare the winner e dimostra che anche i creatori possono sbagliare, “errare divinum est” 😀 –

  7. Caro Rafiluccio

    mi hai fatto passare per “oscurantista” facendo da sponda a Ridda ,ma non è così.

    Quando dicevo che il messaggio che quel vecchio (50 anni) ingannevole video(perchè il leone è ammaestrato,come in un circo) è “capzioso” e subdolo,volevo dire che l’autore del post, Ridda, ci vuol convincere che la teoria dell'”evoluzionismo”è quella giusta,a differenza dei”creazionisti” che è la mia convinzione.

    E’ il messaggio che manda attraverso il video che non approvo,poi, per il resto, vedere il video e assistere a una scena delle gabbie dei leoni con l’ammaestratore, del circo Moira Orfei è la stessa cosa.
    Una cosa è “l’uomo” fatto a immagine e somiglianza di Dio, un ‘altra cosa sono gli animali ,con il loro istinto.

    Poi non ci dimentichiamo che questo fotomontaggio di video ha ingannato milioni di persone in buona fede,e ha fatto incassare(tra documentario e films fatti) svariati miliardi di lire.

  8. Non sò se è pensabile che …”the winner” è fatto ad immagine e somiglianza di Dio … 😀 –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...