Maschera antigas: passa la processione!

smichele

Ho saputo solo ieri della sfilata con San Michele e i motorini di Sabato 9 maggio e da subito mi è sembrata una boutade da ditemichenonèvero!
Non ho niente contro San Michele anzi i miei parenti paterni sono sempre stati grandi devoti del santo.
Non ho niente neanche contro le due ruote visto che sono motociclista da una vita.
E’ il connubio San Michele-motorini che mi lascia perplesso per i motivi pratici e per il messaggio che l’iniziativa inevitabilmente comporta. Continua a leggere

E’ libera questa informazione?


Una accorata lettera di Elena Vellusi ai protagonisti di “annozero” ci spinge a porgerci questa terribile domanda…
Caro Santoro, cara redazione di Annozero,
come vedete, i nostri timori che alla fine la puntata di giovedì scorso potesse avere, ancora una volta, un taglio non solo inceneritorista, ma di più, mistificatore nei confronti dell’intricata vicenda dell’inceneritore di Acerra, si sono puntualmente rivelati fondati. Continua a leggere

Procida turismo e…monnezza

Pubblichiamo molto volentieri l’articolo di Guflielmo Taliercio apparso ieri su “il golfo”
Buona la presenza di turisti. Restano le difficoltà nell’organizzazione dei servizi.
Tanti i turisti che hanno affollato l’isola nel ponte del 1Maggio. Nonostante l’impegno dei Vigili Urbani, problemi per il traffico veicolare, in modo particolare nella zona porto, e nella raccolta dei rifiuti solidi urbani. Continua a leggere

L’Avvenire contro Berlusconi

“Vogliamo un premier più sobrio”
“La politica e lo spettacolo, in un abbraccio mortifero, hanno dato nell’occasione il peggio di se”. E’ durissimo l’editoriale di prima pagina di Avvenire dedicato alla vicenda Lario-Berlusconi. Il quotidiano dei vescovi fa sentire la sua voce e non sono parole che faranno piacere al premier. Ma il tono e il contenuto dell’articolo hanno la totale approvazione del presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco: “Il richiamo alla sobrietà e alla responsabilità per tutti è sempre molto positivo” ha commentato in serata. “Ognuno secondo la propria situazione concreta e secondo le proprie responsabilità. Questi richiami non possono essere che i benvenuti da parte di tutti”.continua la lettura…