Ritrovato il tesoro dell’Abbazia

Riceviamo da Raffele Iovine questa bella notizia che ci riempie di gioia:
Ci giunge notizia che nella notte le forze dell’ordine hanno eseguito a Pomigliano D’Arco, un fermo, con il relativo ritrovamento della refurtiva del tesoro di San Michele.
I responsabili della Parrocchia si stanno recando sul posto per accertarsi delle condizioni del materiale sacro sottratto il 15 marzo scorso.

Annunci

15 pensieri su “Ritrovato il tesoro dell’Abbazia

  1. Mons. Del Prete, parroco dell’Abbazia, comprensibilmente soddisfatto dell’esito delle indagini durate 5 settimane, ha appreso la notizia dai Carabinieri di Napoli ed ha ricevuto le congratulazioni dal Cardinale Sepe.

  2. Alla faccia di tutte le malelingue!!!!!!!!!!
    Speriamo che abbiano capito chi sta a capo della loro parrocchia
    Auguri Don Michele

  3. E’ la fine di un incubo, sono contento soprattutto per il Curato don Michele che abbraccio di cuore.

  4. Sara’ interessante vedere adesso chi è stato che ha trafugato il tesoro di
    San Michele.Si accettano scommesse!!!!!!!!

  5. Caro Laurent ho capito dove vuoi arrivare, sono convinto che sei in errore, questa volta sia l’amministrazione che l’opposizione non c’entrano.
    Ciao 😀 –

  6. complimenti all’arma dei carabinieri per la splendida operazione. Anche se ha contribuito in buona misura qualche soffiata di un “capopopolo”. Per la serie andate li e trovate la refurtiva.

    Sulle responsabilità resto perplessa su chi possa essere stato. Forse ragazzi e ragazze ospitati l’anno scorso nella canonica? I bulgari di sicuro no. I muratori?? Vedremo

    saluti

  7. Concordo con te Imma, a capo della chiesa di Terra Murata c’è una grande persona. Ciao e saluti

  8. OTTIMA NOTIZIA!
    Ed ora si attende un piano sicurezza con i controfiocchi, compreso in un generale piano di attenta ristrutturazione e valorizzazione del monumento.
    Ma su l’ultimo Procida Oggi leggevo che il Comune SONNECCHIA dal lontano 1916…oremus

  9. Davide da “Il Golfo” si legge: Nei giorni scorsi, infatti, la Provincia di Napoli, dietro sollecitazione dei consiglieri appartenenti ai gruppi politici di minoranza, tra questi Luig Muro, ha inserito nel bilancio di previsione un finanziamento di 150.000,00 euro per la messa in sicurezza dei locali.
    Ciao 😆 –

  10. Si, non si capisce se sono indirizzati al Santuario o all’Abbazia, per quest’ultima parlavo di un qualcosa di mooolto più ampio…150 mila euro equivalgono a quel famoso “piètt r’alicell” (piattino di alici) 😉

  11. Ragazzi non vorrei dimenticaste che stiamo parlando di beni COMUNQUE della chiesa e non mi è molto chiaro perchè lo Stato debba pagare le misure di sicurezza anche perchè 150mila euro non mi sembrano prorpio il “piètt r’alicell” che dice Davide 😉

  12. Davide ci sei rimasto male vero? ora come potrai criticare più il Curato? vedi che prima di parlare a volte o quasi sempre è meglio inserire il cervello? Mangia più farina e cresci ancora.ciao con stima

  13. Caro Gigi,
    “mangia più farina” lo può dire tranquillamente a qualcun altro con cui ha più confidenza (tipo sorelle ecc.) e non a me, ovviamente è un invito che viene fatto “con stima” per ricambiare.
    Ciò posto, ho appreso in ritardo della notizia del ritrovamento dei beni rubati e in ritardo ho plaudito. Punto!
    Con i migliori auguri per chi saprà migliorare lo stato delle cose, e quindi la sicurezza, dell’Abbazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...