Rifiuti a Procida: ditemichenonevero!

cittadinanza
Ho voluto pubblicare il manifesto qui sopra perchè possa rimanere come testimonianza quando la pioggia o altri manifesti cancelleranno quelli affissi.
Premetto che non faccio parte del Coordinamento cittadinanza attiva ma penso che quando un’amministrazione attacca in questo modo una associazione di cittadini che hanno dimostrato più volte la volontà di dare una mano questa amministrazione è alla frutta.
Penso che al posto di chi ci amministra mi vergognerei a dire una serie di cose che sa bene (come lo sa chi in questi mesi si è dato da fare per risolvere il problema) non essere vere.
D’altronde sui “fatti” che il manifesto strombazza c’è molto da dire!
– L’intervento del Conai fu chiesto a giugno 2008 all’assessore Giuliana Di Fiore dall’assessore Strudel insieme al sottoscritto e ad un rappresentante di cittadinanza attiva (la Sig.ra Marina Ambrosino) Nessuna traccia ne del sindaco ne del vicesindaco
– Lo stesso assessore Giuliana Di Fiore ha più volte manifestato la volontà di erogare i fondi per l’isola ecologica solo ai comuni che mostrassero la buona volonta e, mancando questa a Procida, solo sotto il controllo diretto del Comitato cittadinanza attiva (di cui evidentemente si fida piu che degli attuali amministratori)

Un fatto inconfutabile è questo che vedete qua sotto.
La foto è stata fatta alle ore 13,20 di Domenica 21 dicembre 2008.
monnezza12_08

23 pensieri su “Rifiuti a Procida: ditemichenonevero!

  1. Caro peppino condivido a l 100% . Questa amministrazione è davvero alla frutta. Mentono spudoratamente. Che la gente creda a queste persone è impensabile. Altrimenti dovremmo dire che “errare è umano ma perseverare è diabolico” . Questo mi conferma il pensiero che ho da tempo che questa “casta” non rappresenta più nessuno se non se stessi e i loro interessi di bittega. Lanciarsi in attacchi alla cittadinanza più o meno orgnizzata, rappresenta il più basso esempio che questa politica procidana ha espresso attraverso chi amministra il territorio da ormai 12 anni.
    E’ il momento di finire le di fare chiacchiere (necessitiamo altresì di un linguaggio nuovo della politica) e di passare ai fatti.
    Anche procida necessità di una moralizzazioen e di una nuova classe dirigente a tutti i livelli essa si esprima.

    Saluti Francesco Lubrano

  2. ….cara amministrazione,
    la foto sopra riassume i risultati ottenuti in 12 anni di buon governo isolano,
    di pulizia e decoro dell’isola, esposti nel vostro bellissimo manifesto.
    Buon Natale a tutti (spazzatura compresa) 😉

  3. Carissimo Peppino, siamo alle solite, apro come hanno fatto loro.
    Prima di tutto ci tacciano di essere di sinistra ma noi non siamo neanche un partito. La richiesta di Commissariamento al Sottosegretario di Stato Bertolaso è un atto dovuto dopo mesi di tentativi di collaborazione non riusciti. Già dal mese di maggio, quando al convegno “Non bruciamoci il futuro” abbiamo invitato il rappresentante italiano di Ambiente Futuro, Rossano Ercolini, al vice sindaco è stata offerta la possibilità di una collaborazione gratuita per arrivare alla strategia “rifiuti zero” che riduce a monte la quantità di spazzatura. Il mese di giugno, come tu hai già ribadito, abbiamo chiesto aiuto alla Provincia e l’Assessore Giuliana di Fiore è venuta il 18 luglio ad offrirlo personalmente al nostro sindaco. Il mese di Settembre abbiamo presentato al Comune un progetto di sperimentazione di raccolta differenziata in rione pilota, ma la barca faceva acqua da tutte le parti e saremmo affondati appena salpati, e la colpa sarebbe sicuramente ricaduta sui cittadini, attivi o passivi non ha nessuna importanza. La cosa più grave è che continuano a dire bugie, a dire che hanno ottenuto i finanziamenti, ma questo assolutamente non è vero e domani sarò dall’Assessore Provinciale per chiedere una sua smentita uffficiale. Pensare di arrivare entro il 2009 al 35% nelle condizioni in cui versa la Sepa e il Comune è a dir poco un’utopia mentre paesi come Ottaviano, impegnatisi seriamente alla riorganizzazione del servizio, con l’aiuto della Provincia, hanno raggiunto in tre mesi il 65% di differenziata. Il tecnico del Conai Dott.Costarella, che io ho conosciuto in Provincia, alla presenza del nostro sindaco, ha ribadito l’interesse e le congratulazioni per l’idea del progetto di raccolta differenziata per rione pilota, presentato da Cittadinanza Attiva al Comune di Procida e regolarmente protocollato. La soddisfazione che loro esprimono per le attività svolte finora, si commenta non solo con la foto del vicolo di casa tua, ma anche con le percentuali di raccolta differenziata che si possono trovare sul sito ufficiale della Provincia, siamo dal 2006 a tutt’oggi all’11% nella migliore delle ipotesi. Scusa se sono stata un pò lunga nel commento.

  4. avete notato che parlano sempre di “prossimi giorni”, in fin dei conti nnon hanno torto, di giorno in giorno arrivero alla botta finale.
    l’unica cosa seria e’ l’ultimo rigo ossia l’invito ad diventare cittadinaza passiva cosi loro starebbero molto meglio.
    saluti a tutti i “disinfomazio “

  5. Caro pc io sono di cittadinanza inattiva e voglio ricordare agli amministratori (sic) che non cambia nulla,i risultati sono sotto gli occhi di tutti,con quello che paghiamo il paese dovrebbe essere uno specchio e invece, si possono mettere tutti i manifesti che si vogliono,cari amministratori CCA’ NISCIUN è FESS, andate via.

  6. “domani ti pago”
    “ma sig. barone domani l’avete detto ieri”
    “giovanotto non facciamo confusione ho detto domani e domani ti pago.”
    E’ il dialogo tra Toto ed il sigaraio del circolo che chiede di essere pagato e Toto rimanda all’infinito ( domani sarà sempre un altro giorno).Dal film ” signori si nasce ”
    Non siamo alla frutta ma al ridicolo.
    Prima che quattro semplici cittadini sulla vergogna della situazione spazzatura si recassero a Monte di Procida dove le cose funzionavano, per capirne qualche cosa ,nonostante cinque anni di impegno e lotte del comitato ciivico di Romeo, l’amministrazione comunale, ed i vertici della SEPA non sapevano ninte dell problematiche e si preoccupavano solo di aumentare bollette.Questo per ammissione del assessore al ramo poi dimessosi.

  7. Franco hai pienamente ragione, ieri sera parlavo con Tommaso della tariffa etc., mi ha detto che con la sua casa di 98mq. e nucleo familiare di 4 persone super i 1000€ l’anno, non sò spero si sia sbagliato, se è così c’è solo da espatriare-

  8. L’immagine è da aggiornare…
    Oggi ho notato che l’ingresso al Casaliello, reso ormai famoso da Peppino, è ostacolato da un muretto di munnezza.
    In attesa del “domani”

    saluti

  9. mai manifesto affiso dal comune fu piu propizio, infati il giorno dopo e’ iniziato lo sciopero degli operatori alla raccolta rifiuti per l’annoso problema dei stipendi non pagati.
    Il capitano si riferiva a giorni ma ha sbagliato il fine, non era la raccolta differenziata che doveva partire ma la non raccolta indifferenziata (puntualmente sotto natale) che e’ partita
    amen

  10. Ciao Peppino, è tanto che non ci “sentiamo”.vivo a Bolzano e torno nella amata isola poche volte ormai.Purtroppo non riesco mai a vedere cambiamenti…sembra ke il tempo si sia fermato li!mi piacerebbe vedere un isola alla pari di Ischia e Capri ma purtroppo vedo la cosa molto lontana.

  11. Nel ringraziare il Sindaco e Muro per la preoccupazione espressa nel manifesto,mi vien da chiedere dove erano loro dal 1992 ad oggi.Dove erano quando si sono sotterrati i cassonetti da 4 milioni di euro,dove erano mentre si scioperava per Procida e si occupava il Comune simbolicamente,dove erano mentre si discuteva nel consiglio comunale aperto del dissociatore.Dove erano quando l’assessore provinciale li incalzava nel consiglio comunale,,,…a ricordo erano a contare i soldi della vendita del futuro porto.Cittadinanza attiva non sarà mai passiva ai loro interessi personali.

  12. Visti i disagi provocati ai cittadini ed in particolare attualmente ai cittadini della zona di via IV Novembre , nello scorso mese di settembre i consiglieri di minoranza Michele Romano, Antonio Intartaglia, Tecla Lubrano, Maria Capodanno, Vincenzo Capezzuto, Dino Ambrosino e Fabrizio Borgogna, hanno inviato al Sindaco Gerardo Lubrano una interrogazione a risposta scritta ed orale, in cui hanno chiesto di accelerare i tempi per la realizzazione dell’Isola Ecologica in Marina Grande (località “Lingua”) alle spalle del costruendo depuratore , anche in considerazione che tale soluzione progettuale deriva da:
    a)atto verbale Conferenza dei Servizi per l’accordo Stato Regioni del 2001;
    b) atto verbale i accordo Comune-Cittadinanza del 24/08/2006 ;
    d) delibera G.M. n. 325 del 04/12/2006 per la progettazione la quale è stata ultimata e consegnata al Comune nel febbraio/08;
    e) approvazione preliminare del progetto già ottenuta da parte dell’ARPAC;
    Chiederei ai Consiglieri di rendere nota la risposta del Sindaco alla succitata interrrogazione.
    I cittadini possono avere un importante e utile ruolo di stimolo per l’Amminitsrazione ma per fare ciò i programmi devono essere resi noti altrimenti in assenza di riferimenti concreti si può scivolare nelle polemiche ideologiche. Approfitto per fare gli auguri di buon anno a tutti.

  13. Purtroppo sulla salatissima tariffa che paghiamo siamo sempre alquanto superficiali, si è vero un pò tutti si lamentano, ma niente di più, invece a mio avviso bisogna trasmettere le cifre, ossia dire quando paghiamo, qui a Napoli, che si presenta pulitissima e dove tutti si adoperano a fare la differenziata, una famiglia con casa di 130mq con 4 persone di nucleo familiare si paga intorno ai 350€ l’anno, a Procida a patità di condizioni siamo sui 1200€, quindi paghiamo tanto per un servizio inesistente, ma quand’è che ci svegliamo dal sonno ed incominciamo a dire tutti pane al pane e vino al vino?

  14. E come regalo di natale le luminarie e un manifesto in cui si accusa cittadinanza di dire falsità e l’immondizia di nuovo per le strade e siamo a natale.Grazie al nostro sindaco assessore alla NU e al vice che non si perde una assemblea per ribadire che lui è virtuoso…ma è anche capace di governare una isola?

  15. @antongiulio
    guarda che tra l’altro le luminarie non funziona nemmeno bene!!!
    In piazza dei martiri una buona parte delle luci è pure spenta già dal primo giorno.
    oltre al danno la beffa 😉

  16. La provincia avanza come un ombra per le vie illumunate con lumi rotti e spenti…ma si sa ,l’importante è l’appalto. le voci di chi a letto le famose e fra poco abolite,intercettazioni,parlano di coinvolgimenti di uomini di destra e cosi detta sinistra di tutta la provincia di Napoli.Aspettando il nuovo anno che ci porti chiarezza e sopratutto la crescita di coscienze giovani e non, che si diano la mano per portare fuori Procida dalla melma in cui è scivolata.

  17. “Classe politica endemicamente mediocre!”… riproponendo quanto scritto da Nitti in tempi meno sospetti.

    Mettiteve SCUORN!

  18. Ieri mi è stata inviata questa frase via sms da una cara amica: “Gli uomini che si sforzano di educare se stessi e gli altri alla libertà sociale sono una testimonianza vivente del fallimento delle forze dispotiche e autoritarie e sono in perpetua lotta con esse, e la loro persistenza è il loro successo”. Non ci dobbiamo arrendere all’evidenza dell’incompetenza e al dispotismo di chi ci governa.
    Felice e concreto 2009.
    Marina Ambrosino

  19. Ciao p.c. ora anche le luminarie appena messe dalle tue parti non funzionano, incomincio a pensare che te lo fanno apposta, un pò come vico principe umberto sempre ricco di monezza. Intanto noto con piacere che qui a Napoli le cose stanno cambiando, per le strade non vedo più quei cumuli di ogni genere di roba, nei parchi hanno messo dei contenitori di raccolta per carta e cartoni e pare che tutto funzioni correttamente ed anche tra la gente si notano atteggiamenti diversi in tal senso, segno che in linea di massima il napoletano non vuole più vivere nella m…, speriamo che con l’arrivo della Befana anche da noi si incomincia a ragionare diversamente. Approfitto per inviare tanti cari auguri di buon anno a tutti-

  20. Franco, ma in che parte di Napoli ti trovi?? Sicuramente “centro”.
    Vatti a fare un giro in periferia, come ho fatto io lunedì e vedrai che lì Berlusconi non è mai passato. Persino sull’asse mediano tra Giugliano, Casoria, Afragola e Volla, cumuli di rifiuti fanno da guardrail e poi a Maddaloni montagne di monnezza che coprono le case. Auguri anche a te.

  21. franco non ha tutti i torti a napoli la situazione migliora,lentamente ma migliora…non solo in quartieri centrali ma anche verso fuorigrotta-bagnoli (che proprio centrale non è) se poi vogliamo mischiare il problema dei rifiuti con il degrado della periferia (e dell’hinterland) stiamo facendo il passo più lungo della gamba…

  22. Ciao a tutti, marina mi trovo a Soccavo, ai piedi del Vomero, cmq ha ragione Andrea da qualche parte si doveva incominciare e meglio tardi che mai. Intanto come auguri di un buon anno, auguriamoci tutti che quest’anno anche a Procida partirà la differenziata. Auguri a tutti gli amici del blog, franco ridda-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...