Italia:come ci vedono gli altri

lenteAttraverso il blog di Luisa Carrada, ho messo le mani su questo studio che la Future Brand pubblica ogni anno e “che misura e analizza il brand dei diversi paesi del mondo”
In parole mooolto povere, prendendo come termine di riferimento vari parametri, si cerca di misurare il giudizio che la gente più o meno comune ha di ogni paese del mondo. In altre parole quanto è buona l’immagine di un paese .
E’ una lettura interessante che ci può aiutare a capire le motivazioni che spingono gli “altri” a visitare il nostro paese e/o avere rapporti commerciali con noi. Raccomandando agli interessati di procurarsi l’intera pubblicazione (in inglese o in spagnolo) a questo indirizzo.
L’Italia esce al 4° posto, ma ci sono molti però…
La classifica si basa su una ventina di voci e per ognuna ci sono dieci classificati.
Ci siamo classificati al primo posto per arte e cultura e gastronomia, siamo al secondo posto per storia (dietro all’Egitto) e voglia di ritornare, a metà classifica per shopping e qualità dei prodotti ma… per tutto il resto non siamo proprio classificati (tranne un paio di posizioni a fondo classifica). Vi elenco le voci dove non siamo classificati: autenticita, hotels e resorts, facilità di viaggiare, sicurezza, relax, bellezze naturali, spiagge, vita notturna, sport, convenienza, standard di vita, facilità per gli affari, conferenze, libertà politica (sic), paese ideale per viverci, tecnologia avanzata e (ciliegina sulla torta) ambiente!!!
Come vedete il grosso lo dobbiamo ai nostri antenati dagli antichi romani in giù (arte, cultura storia) e anche la gastronomia e la qualità dei prodotti sono più fatti culturali ereditati che nostro reale merito. D’altronde basta leggere cosa scrivono (future brand) a proposito dell’immagine che abbiamo di noi stessi:
L’Italia sta soffrendo di una travaglio ben documentato. Da un lato gli italiani sono orgogliosi della loro cultura e la dolce vita è ammirata da moti altri paesi ma d’altro canto manifestano una minore soddisfazione comparata con i cittadini di altre nazioni occidentali.
Gli italiani sono anche meno ottimisti e meno contenti delle condizioni nazionali.
Da cinque anni si sta sviluppando un sito web nazionale di turismo e ancora non è terminato. Inoltre un logo del paese sviluppato nel 2006 fu bocciato dalla comunità dei designers e per questo abbandonato dal governo.

Non mi pare ci sia molto da stare allegri!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...