Prima di tutto…la memoria

Cari,se la memoria è un dovere….eccovi Brecht
Abbracci
Emilio

Prima di tutto…

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento,
perché rubacchiavano.

Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti
zitto, perché mi stavano antipatici.

Poi vennero a prendere gli
omosessuali,
e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.

Poi vennero
a prendere i comunisti,
e io non dissi niente, perché non ero comunista.

Un giorno vennero a prendere me,
e non c’era rimasto nessuno a
protestare.

(Bertolt Brecht)

12 pensieri su “Prima di tutto…la memoria

  1. Poi gli italiani si inventarono un sistema legale per sterimare i disabili
    perche costavano molto e gli ebrei che sopravvissero all’olocausto incominciarono a sterminare i palestinesi con la scusa del loro diritto alla
    sopravvivenza.
    BERTOLT BRECH continuala la tua poesia
    – Ginevra, 18 nov. – Un sollecito a riaprire immediatamente la Striscia di Gaza, revocando il blocco reimposto oggi all’enclave palestinese dopo l’effimera apertura di un valico di confine, e’ stato rivolto a Israele dall’alto commissario della Nazioni Unite per i Diritti Umani, la diplomatica nigeriana Navi Pillay. “A causa del blocco”, ha denunciato la signora Pillay, “un milione e mezzo di palestinesi tra uomini, donne e bambini sono stati forzatamente deprivati dei loro piu’ fondamentali diritti umani per mesi. E’ una diretta violazione del diritto internazionale umanitario, e deve cessare subito”, ha ingiunto la rappresentante del Palazzo di Vetro. L’ambasciata israeliana a Ginevra, sede dell’Alto Commissariato e di altri organi dell’Onu, ha replicato pero’ accusando Pillay di “miopia”, e contestandole il fatto di non aver affrontato la questione dei razzi lanciati contro i civili nello Stato ebraico da parte dei gruppi radicali palestinesi attivi a Gaza. Tali attacchi sono infatti la ragione addotta dal governo d’Israele per giustificare la chiusura della Striscia; chiusura che il ministro della Difesa, Ehud Barak, ha disposto rimanga ferma come minimo anche domani, a causa del ripetersi dei lanci di razzi e dei bombardamenti di mortai. In una nota il ministero degli Esteri a sua volta ha stigmatizzato la presa di posizione della diplomatica come “di parte”, e retta sulla “disinformazione” propalata dagli integralisti di Hamas. A Gaza l’assegnazione dei soccorsi, giunti ieri a bordo di alcuni camion, e’ frattanto proseguita: ma gia’ in partenza ha potuto riguardare solo meta’ popolazione. “La distribuzione di quel poco andra’ avanti”, ha confermato Chris Gunness, portavoce dell’Unrwa, agenzia per l’assistenza ai palestinesi. “Pero'”, ha ammonito, “le scorte dureranno giorni, non settimane”. .

  2. Gli ebrei che sopravvissero all’0locausto cominciarono a sterminare i palestinesi. Laurent,ma che dici?

  3. Caro Laurent, ho letto tutto e la mia domanda a te è sempre la stessa. Pensi veramente che “quelli” ebrei sopravvissuti all’Olocausto abbiano avuto la forza e l’ntenzione di combattere i palestinesi?” Parliamone” avrà da domani una nuova struttura. Ciao. giovanni

  4. Ciao Giovanni hai tagliato i capelli e che cavolo non vedi come so lunghi.(scherzo naturalmente)Comunque, io ho conosciuto a Marsiglia un Leginario (della MITICA LEGIONE STRANIERA FRANCESE) che ha fatto
    la seconda guerra mondiale dalla parte del Generale De Gaulle.Ecco quello che mi ha raccantato in merito lui che LA STORIA L’HA VISSUTA.Israele è nata come stato nel 48 mi pare.Prima quella zona era gestita dagli inglesi.Quando Adolf Hitler comincio a perseguitare gli ebrei molti di loro scapparono dalla Germania.Nessuno stato li voleva ospitare,Joss(questo è il nome del Legionario) mi racconto’ che parti una nave carica di ebrei espulsi dalla Germania da un porto olandese e fece il giro del mondo senza poterli sbarcare da nessuna parte.Tutti si rifiutarono di accoglierli nonostante l’olocausto fosse gia’ in atto.Dovette ritornare in Olanda al porto di partenza.-Perche gli ebrei nessuno li vuole non me lo hanno ancora chiarito.-Cominciarono allora a fuggire dall’europa ed emigrare in palestina in modo massiccio.Gli arabi che abitavano in quelle zone iniziarono a incazzarsi perche si vedevano
    sfrattati e ci furono molte sommosse.Quindi gli inglesi misero un freno all’immigrazione ebraica.Ma questo non servi a niente perche gli ebrei che collaboravano con gli inglesi contro i nazisti (mi disse che c’era pure una divisione ebraica che combatte contro Rommel in Africa) entravano in palestina clandestinamente.Con la caduta del nazismo tutti i superstiti ebrei
    dell’olocausto non potevano andare da nessuna parte.A est c’erano i russi e non li volevano ad ovest con gli alleati la musica non cambiava.Per cui
    sempre clandestinamente con la regia di un certo Ben gurion( non so se il nome è scritto esattamente )emigrarono in palestina, si fusero con le varie organizzazioni armate ebraiche che gia operavano in zona e incominciarono per prima a cacciare gli inglesi.Numerosi furono gli attentati organizzati dagli ebrei contro le truppe inglesi con le quali erano stati culo e camicia per scoffiggere i nazisti infine scatenarono la guerra contro gli arabi(GUERRA DEI SEI GIORNI) per cacciarli dai loro territori e occupare quella regione. Questo è quanto.Se gli ebrei non avranno rispetto della popolazione palestinese inerme e continueranno ad aggredirli con la loro superiorita’ bellica,io non avro rispetto di loro.Per cui cominciassero a smettere di uccidere vecchi,donne e bambini nella striscia di Gaza.
    Con affetto
    Lorenzaccio

  5. Caro Laurent la tua lezione di storia e’ un po lacunosa enon tiene conto di dati importanti, permettimi quindi di informarti che nel 1948 una risoluzione delle Nazioni Unite sanci’ la nascita di due stati Israele e Palestina, subito dopo la dichiarazione di nascita dello stato Israeliano da parte del Presidente Ben Gourion (presidente eletto non regista occulto del piu nero sionismo reazionario)gli eserciti uniti di Egitto, Siria,Iran,Iraq e Giordania attaccarono contemporaneamente, ma furono sconfitti.
    Prima di arrivare alla guerra dei sei giorni (detta cosi perche in sei giorni T’sal sconfisse tutte le forze arabe che stavano per attaccare Israele conquistando gerusalemme, il Sinai e le alture del Golan fino al libano del sud)ci furono altri attacchi arabi verso il popolo di Israele.
    Prima del 48 e della risoluzione dell’Onu le azioni terroristiche avvenivano da entrambi le parti in causa (Palestinesi ed Israeliani):
    Per quanto riguarda la tua richiesta di rispetto, be non e’ che gli arabi ne dimostrino tanto con i kamikaze (ora anche bambini e disabili) non tanto verso gli israeliani ma verso il senso della vita.
    Rammenta, infine, che ogni volta che si e’ arrivati ad accordi di pace, da parte palestinese sono sempre iniziati una serie di attacchi suicidi forse che la regia occulta che sta dietro il povero popolo palestinese non considera la pace un affare, queale scusa potrebbe usare il presidente iraniano per lo sviluppo delle armi atomiche e quale sarebbe lo scopo dei terroristi islamici se israeliani e palestinesi vivessero in pace

  6. Io credo che sia israele a non volere la pace altrimenti non potrebbe piu sconfinare in terra palestinese.israele si vuole fottere tutto e mangiarsi gli
    arabi.E gli arabi sono degli ottimi clienti per israele perche non ci ragionano sulle cose le fanno d’istinto.Percio vengono sconfitti.Se fossero intelligenti con l’arma petrolio se li mangerebbero gli ebrei come ha fatto la russia con la georgia.Lo STATO PALESTINESE,fammi vedere sul posto i confini dello stato palestinese compreso le zone occupate dei coloni.Com’ che nessuno interviene quando gli ebrei sconfinano.Com’e’ che israele se ne fotte delle risoluzioni dell’Onu.Com’e’ che non vengono imposte le stesse sanzioni come quelle imposte all’iran.Chi tiene piu palle che sta in un carro armato o chi si fa esplodere per dare un futuro migliore ai proprio figli.Per non farli nascere con una catena al collo con la stella di davide appesa.Mi sembra che gli ebrei stiano facendo le stesse cose dei nazisti.Sara’ un impressione forse
    Laurent Beaumont

  7. Caro Laurent dalle prime affermazioni si nota un certo razzismo ossia che gli arabi sono inferiori “non ragionano, fanno le cose per istinto” come gli animali quindi.
    Le rammento che Israaele conta 5 milioni di abitanti contro un miliardo di arabi che li circondano, le rammento inoltre che tutte le guerre arabo -israeliane sono state iniziate dai paesi arabi, e che quindi gli sconfinamenti sono frutto di guerre dove c’e chi vince e chi perde.
    Le rammento inoltre che dopo il ritiro dal Libano del sud abbiamo avuto nel agosto 2006 una nuova guerra iniziata dagli hetzbollh con il lancio di missili sulle varie citta israeliane ( e guardi che io ero li e ho visto gli effetti non certo leggeri) conclusa con lo schieramento di forze militari dell’Onu il cui unico scopo e’ solo quello di ritardare l’inizio di una nuova guerra visto l’afflusso di missili da parte dell’Iran verso i gruppi Hezbollah.
    Se fra un anno questi signori riprendono a bombardare Israele, cosa farra lei, aspettera’ che T’sal risponda al fuoco per stracciarsi le vesti e dire che e’ sempre e solo colpa del popolo d’Israele se c’e’ la guerra?
    Tralascio la questine “palle” che la dice lunga sul suo modo di pensare e guardi che chi si fa saltare in aria e’ molto difficile che pensi al futuro dei propri figli.
    Per quanto riguarda le sue ultime impressioni non vale neanche il caso di commentare, ma laprego risponda a questa domanda :
    Com’e’ che agli accordi di pace di Dayton i cattivissimi israeliani offrirono ad Arafat il 90% di Gerusalemme e per tutta risposta ebbero una serie continua di attentati di uomini e donne che con le loro famose “palle” si facevano saltare in aria in autobus e ristoranti?

  8. Ciao Laurent, mi dispiace per te ma noto che Skcoan è dotato di una raffinata conoscenza in merito all’argomento, quindi penso che avrai la peggio, cmq non ti rattristare, la vita è fatta così, a volte si vince ed a volte si perde, ti puoi consolare delle tante vittorie pregresse, poichè in quasi tutti i dibattiti hai vinto sempre tu e questo lo sò perchè ti seguo sempre. Ti saluto con un abbraccio, Franco Ridda-

  9. Non credo,Franco io sto qua non vinco e non perdo.Chi perde sono gli arabi
    e nella fattispecie i palestinesi.Skcoan purtroppo è una vittima della propaganda ebraica.Gli ebrei sono un po come berlusconi hanno il predominio su tutto compresi i mezzi di informazioni.Come fanno cinque milioni di persone a vivere da 50 anni in guerra.Da dove li prendono i soldi visto che in italia sia cinquantacinquemilioni siamo in pace da 50 anni ed economicamente siamo alla frutta.Io non capisco manco te Franco,ma non ti ricordi i ragazzi con le pietre contro il blindati ebrei come puo essere che le hai dimenticate quelle scene con gli ebri che facevano il tiro al piccione sul palestinese.Forse quelli erano soldati non erano adolescenti.Lo stato palestinese non è mai esistito per colpa degli ebrei.I palestinesi non vengono ascoltati da nessuno è come se fossero gia colpevoli.E sai perche,perche non sono niente non hanno soldi non hanno risorse. Nessuno si vuol mettere in testa che israele ha occupato quella che era casa loro.Tu Franco li hai conosciuto gli ebrei che ne pensi.Dimentica Skcoan come dimentichi pure tu Franco la strage di Sabra e Chatila e le provocazioni dell’amicone sharon.Eppure ci ricordiamo dell’olocausto ogni
    anno.
    Laurent Baeumont

  10. Signori, posso dire con certezza di non appartenere al Mossad (servizio segreto Israeliano), non faccio psart di T’sal (forze armate israeliane) e non sono neanche parte della loggia massonica-sionista-capitalista che governo il mondo in maniera occulta.
    Lei ha ragione nel dire che gli ebrei sono come Berlusconi, infatti sono quasi tutti commercianti (soprattuto di pietre preziose e oro) si chiede come fanno 5 milioni di persone a vivere da 50 anni in guerra, be loro lo fanno, fore se che anche noi italiani ne avremmo bisogno di un po di difficolta serie per tornare con i piede a terra.
    Lei si ricorda con dolore (ed e’ giusto) dei ragazzi palestineesi che lanciavano le pietre ma si e’ mai chiesto chi li mandava contro i carri armati e i fucili?
    In ultimo la prego, non e’ che chi non e’ d’accordo con lei sia sempre manovrato da frze oscure e reazionarie, e un modo di pensare un po’ vechiotto e francamente inutile
    alla prossima

    P.S. ( ha perfettametne ragione nel dire che qui non c’e’ nessuno che vince o perde, la nostra e’ solo una discussione tra persone che al massimo la pensano diversamnte su alcune cose)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...