Procida: dissensi sull’attuale amministrazione

Ai lettori interessati di come viene amministrata Procida voglio riproporre gli interventi al C.C del 16 giugno 2008 di Tecla Lubrano (gia pubblicato su procidaniuse) e quello di Maria Capodanno (laboriosamente decifrato perchè scritto a mano) perchè esprimono entrambi una netta opposizione al modo di far quadrare i conti pubblici a Procida
Questo significa che siamo in presenza di 10 consiglieri su 21 (insieme agli altri otto consiglieri che hanno firmato per la richiesta di revoca) che sono fortemente critici verso la gestione Lubrano-Muro
Non ci sono i numeri per far cadere la giunta ma sicuramente è il caso di interrogarsi sul perchè di questa profonda spaccatura che divide quasi in due il nostro paese… Continua a leggere

Annunci

Lettera a Gelmini

Caro p.c.,
Sono Maria Palumbo del liceo classico Adolfo Pansini. Come sai, siamo in prima linea nella lotta contro questo indegno attacco alla scuola pubblica, vorrei quindi girarti una lettera che ti prego di diffondere. L’idea parte dal Pansini, ma vogliamo proporla a tutte le scuole italiane; una lettera aperta, o provocazione, alla Gelmini, per dimostrare al governo che siamo tanti ed arrabbiati. E’ necessario raccogliere tante, ma tante firme, così potremo mostrare la nostra forza. Per inoltrarci le firme raccolte potete scriverci all’indirizzo docentipansini@libero.it
Grazie mille

Qui sotto c’è la lettera e qua trovate il documento in formato pdf per chi vuole raccogliere le firme (Forza!) Continua a leggere

Gustiamo e.. non guastiamo!

Dal Coordinamento Cittadinanza Attiva:
Cari amici, in occasione della Sagra del vino,noi amici di Cittadinanza Attiva chiediamo a tutti un gesto di responsabilità, per la tutela dell’ambiente e del bene comune.
Possiamo vivere insieme questa festa avendo cura di differenziare i rifiuti, di utilizzare meno materiale in plastica, di non lasciare scarti lungo il percorso. Continua a leggere

Per don Giuseppe Rassello

Da Marina Salvatore:
Per la piena riabilitazione di don Giuseppe Rassello, “prete coraggio” di Napoli, lordato dalla più immonda calunnia bene orchestrata dalla Camorra, a cui strappava le giovani leve, stiamo realizzando un documentario che sarà proiettato il 22 gennaio p.v. nell’ambito di un convegno nella Basilica di S.Maria della Sanità che seguirà la cerimonia di inumazione dei suoi resti in Basilica, traslati dalla natìa Procida. Continua a leggere