Scirocco a Procida

due giorni fa c’è stata una sciroccata. alle dieci di stamattina 2 novembre 2008 vico II principe umberto si presenta ancora così. Sono almeno 10 giorni che questa strada non vede uno spazzino (pardon, operatore ecologico 🙂 )

Annunci

Procida: è ora di cambiare!

Che la situazione economica e politico-sociale di Procida non sia proprio florida è un’evidenza biblica.
Quello che invece vorrei sottolineare è che stiamo toccando il fondo ed è arrivato il momento di cambiare. Per fare questo bisogna cambiare classe politica o chiedere alla classe politica di cambiare.
Per quel che riguarda lo sfascio economico (poi parleremo del resto) affermo, come già fatto in precedenza nella lettera al vicesindaco Muro, che non necessariamente un buon politico è un buon amministratore. Continua a leggere

Fermiamo la Gelmini!

Riceviamo e pubblichiamo:
In questi giorni sono moltissime le e-mail inviate al Presidente della Repubblica per chiedergli di non firmare la legge di conversione del decreto Gelmini.
Ora: il Presidente della Repubblica non può, per disposto costituzionale, rifiutarsi di firmare una legge approvata dal Parlamento. Egli, però, prima di firmarla, può inviare un messaggio motivato alle Camere con il quale chiede una nuova deliberazione. Per chiedergli di seguire questa strada, costituzionalmente corretta, ecco il testo di una lettera che, chi volesse, può inviargli.
Importanti sono due cose:
1. Che la richiesta inviata sia fattibile (e quella allegata lo è)
2. Che pervengano tantissime richieste Continua a leggere

Referendum contro il lodo alfano

Da Marina Ambrosino:
Tutti i sabati dalle 9 alle 17,00 e le domeniche dalle 9 alle 13,00 (tranne questo fine settimana per via delle festività) vi saranno a Napoli in Piazza Vanvitelli/via Scarlatti e in Piazza Trieste e Trento dei banchetti presidiati da volontari di Italia dei valori per la raccolta delle firme a favore del referendum per l’abrogazione del Lodo Alfano. Tale legge prevede la sospensione dei processi per le 5 più alte cariche dello Stato. Continua a leggere