La pesca a Marina Grande

… e cosi i pescatori della Marina e le loro reti scompaiono da via Roma! Non lo so, ho l’impressione come se dal “salotto buono” togliessero i quadri migliori…
Comunque pubblichiamo questo articolo apparso ieri 20 agosto 2008 sul quotidiano “il golfo” a firma Guglielmo Taliercio.

In dirittura d’arrivo le infrastrutture per il rilancio della pesca a Marina Grande
Guglielmo Taliercio | Procida – Sul molo del porticciolo turistico di Marina Grande abbiamo incontrato il sanguigno Assessore alle attività produttive e risorsa mare Salvatore Costagliola per scambiare alcune impressioni sul progetto “infrastrutturale per il rilancio della pesca”, finanziato attraverso i P.O.R. Campania 2000/2006 con un contributo di € 1.641.533,68, che è in via di completamento. Questo dovrebbe consentire di realizzare un punto sbarco del pescato, avendo in prospettive la possibilità di ottenere il bollino CEE e, successivamente, l’opportunità di lavorare e trasformare il pesce azzurro in scatolame e sottosale. Il fatto, atteso da tempo, sembra concretizzare un sogno comune a tanti procidani, compreso l’assessore stesso quando gestiva il ristorante “l’approdo”, in quanto, con la realizzazione del sottobanchinamento della scogliera del molo sottoflutto di levante a Marina Grande si consentirà di avere, nel porto commerciale, un’area dedicata per l’ormeggio dei pescherecci e la posa delle reti, liberando così dagli ingombri l’intera via Roma che potrà, a terra come a mare, essere appositamente attrezzata per diventare il “salotto buono” dell’isola. Da ricordare, in questa occasione, il team che ha seguito negli anni le varie fasi dell’opera è costituito dai tecnici: ing. prof. De Rienzo, ing. Linguitti, geom. D’Orio, ing. Francescani, ing. Surolli, con l’arch. Luigi Calabrese direttore dei lavori. Caro Assessore, allora ci siamo? Dopo la Denominazione Comunale d’Origine che darà un “marchio” ai prodotti artigianali dell’isola, un’altra creatura da tempo sognata sta per concretizzarsi? Come tutti potranno vedere, amici e nemici, sta volgendo a termine un progetto, quello della predisposizione di apposite strutture per la pesca, in cui pochi hanno creduto. Per questo la mia soddisfazione è doppia e ringrazio quelli che si sono dedicati alla concretizzazione dell’opera ed in modo particolare il dott. Antonio Falessi, capo area delle attività produttive Regione Campania e il dott. Gianni Miele, Direttore d’Area del settore caccia e pesca della Provincia di Napoli. Quando, nel lontano 2001, prospettai l’idea all’allora sindaco Luigi Muro ebbe qualche perplessità ma, poi, aggiunse: vai avanti, non voglio assolutamente ostacolarti, sappi però che questo progetto sarà molto “duro”, ti farà impazzire. Devo dire che, come sovente è accaduto, aveva ragione. Ho passato notte insonnie e giornate terribile, ma ne è valsa la pena. Allora ci fermiamo qui Assessore? No, per l’amor di Dio, chi si ferma è perduto ed io spero di fare ancora tanto. A breve andrà in “porto” il progetto della Bannock- quello dell’Area Marina Protetta- mentre per la sistemazione e riqualificazione di Marina Corricella e i Campi Boa spero possano essere ultimati prima della fine naturale del mandato amministrativo fissato nel 2010. E poi ? E poi voglio ripetere il 1993. Se tanto mi da tanto vuole dire cheá Si, voglio ricandidarmi a Sindaco. Beh, come si può intravedere dalle parole di Salvatore Costagliola, almeno politicamente parlando, l’inverno si preannuncia caldo almeno quanto l’estate.

Annunci

2 pensieri su “La pesca a Marina Grande

  1. questo è un problema serio, dove finiranno i pescatori della Marina grande,si parla di salotto buono,di candidature a sindaco, ma come diceva Totò : mi faccia il piacere. Pensiamo alle piccole cose,serie e fattibili.Caro p.c. anch’io voglio candidarmi sindaco, con i voti dei bistrattati pescatori di procida, vedrai che sarà un inverno caldo,te lo assicuro.un saluto

  2. “con la realizzazione del sottobanchinamento della scogliera del molo sottoflutto di levante a Marina Grande si consentirà di avere, nel porto commerciale, un’area dedicata per l’ormeggio dei pescherecci e la posa delle reti, liberando così dagli ingombri l’intera via Roma”…che sta collassando al centro…aggiungerei!

    Buoni i progetti futuri, soprattutto Marina Corricella e i Campi Boa, che consentiranno finalmente di ricavare qualche soldo da questa massa di disordinati (chiamiamoli così) diportisti del fine settimana…i quali continuano a buttare l’ancora “a gratis” nelle baie procidane e ischitane
    regalando a residenti e turisti solo casino.

    Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...