Corteo “funebre” per l’arrivo di Berlusconi a Napoli

Caro pc , nn so se e’ tardi per pubblicarlo, in ogni caso ti giro  questo comunicato  che il Meet up -napoli ha inviato alla stampa in occasione della ennesima visita di berlusconi :
I “grillini” napoletani in corteo “funebre” per l’arrivo di Berlusconi a Napoli Continua a leggere

Annunci

Alex Zanotelli agli amici

LETTERA   AGLI   AMICI
Carissimi,
è con la rabbia in corpo che vi scrivo questa lettera dai bassi di Napoli, dal Rione Sanità nel cuore di quest’estate infuocata. La mia è una rabbia lacerante perché oggi la Menzogna è diventata la Verità. Il mio lamento è così ben espresso da un credente ebreo nel Salmo 12 Continua a leggere

Incontro pubblico sulla Raccolta differenziata

Riceviamo dal Coordinamento Cittadinanza Attiva Isola di Procida e pubblichiamo:

Dopo mesi di mobilitazione della cittadinanza sull’emergenza rifiuti, a Procida permane una condizione di totale incertezza, sia sulle modalità gestionali ed operative del servizio di raccolta rifiuti, sia sull’inizio di una efficace  raccolta differenziata, continuamente rinviata, dall’Amministrazione.
Per contribuire alla chiarezza e alla trasparenza  in riguardo a questi problemi, il Coordinamento Cittadinanza Attiva Isola di Procida organizza un incontro pubblico sul tema:

“RACCOLTA DIFFERENZIATA: Risorse ed opportunità”
Ne parliamo con l’Assessore all’Ambiente della Provincia di Napoli e con il Sindaco di Procida.

VENERDI 18 LUGLIO ORE 17,30
SALA CONSIGLIARE DEL COMUNE DI PROCIDA Continua a leggere

Errare humanum est, perseverare…

in questi giorni abbiamo sentito le lodi del capitano che non abbandona la nave, il capitano che affonda con la nave…
Ma, parlando di amministrazione di Procida, mi viene un dubbio:
e se fosse proprio il capitano a far affondare la nave?
e se fosse meglio che il capitano abbandonasse la nave per non farla affondare?
E allora mi torna in mente la frase di Seneca “Errare humanum est, perseverare autem diabolicum”
e Cicerone rincarando la dose: “Cuiusvis est errare: nullius nisi insipientis, in errore perseverare” (“è cosa comune l’errare; è solo dell’ignorante perseverare nell’errore”).
Per carità non voglio farvi una lezione di latino (io che una volta ho preso 2) ma solo dirvi che già gli antichi si erano posti il dilemma se è meglio ostinarsi o riconoscere gli errori.
Tornando a noi, errori ne sono stati fatti e molti, ma penso che sia più saggio (e meriterebbe il rispetto di tutti) riconoscerli e fare pubblica ammenda rinunciando a continuare piuttosto che proseguire con testardaggine rischiando oggettivamente la catastrofe.
Da parte mia sono pronto a fare tanto di cappello a chi, in qualsiasi momento, è pronto a farsi da parte e riconoscere di aver sbagliato.
A buon intenditor…

Beati gli operatori di Pace

Caro Peppino,
penso che in questo momento le parole non servano,  urge la presenza e la responsabilità  di Persone che raccontino  ai cittadini  dove ci si sta incamminando,  e una buona volta  parlino loro,  senza temere…. e non continuino a “difendersi” restando “muti o  silenziosi” …
I cittadini dai propri amministratori desiderano profondamente quanto, con dire forte e profetico diceva quest’uomo speciale… Don Tonino Bello ai politici della sua terra.
Lina Scotto

Beati gli operatori di Pace

Il futuro nelle radici cristiane Continua a leggere

Il cassonetto degli eccessi

Giosuè Scotto Santillo ci manda questo articolo sul ciclo dei rifiuti a firma Guido Viale che pubblichiamo integralmente perché ci sembra molto comprensibile anche da chi non ha dimestichezza con il problema rifiuti. Qua comunque trovate l’articolo originale

Il cassonetto degli eccessi di Guido  Viale

“Nei rifiuti che potremmo non produrre c’è l’equivalente di reddito che aiuterebbe ad arrivare a fine mese”. Il manifesto, 9 luglio 2008. Con postilla
Continua a leggere

La polpa dei rifiuti

Scusate se vi sembro monomaniacale ma l’articolo apparso su Repubblica a firma del “solito” Antonio Marfella mi appare estremamente interessante oltre che, ovviamente estremamente preoccupante per cui ve lo riporto pari pari sperando che sia anche per voi tema di approfondite riflessioni e azioni (firmate la petizione di Marfella)
La polpa dei rifiuti
di Antonio Marfella- da la Repubblica- 9/7/08 Continua a leggere

NON BRUCIATE LA CAMPANIA

Vorrei riportare alla vostra attenzione l’appello dell’oncologo Antonio Marfella che ho pubblicato giorni fa. Non voglio sviare la vostra attenzione dai gravi problemi che attanagliano l’isola ma poichè essi si sposano con i problemi regionali e nazionali penso che bisogna fare pressione CONTEMPORANEAMENTE sui due fronti. Leggetevi attentamente (per favore) l’appello che riporto integralmente qua sotto e cerchiamo tra tutti di raccogliere firme. La modalità è sempre la stessa stampate il pdf che trovate quà raccogliete le firme e contattateci via mail per farci avere i documenti firmati Continua a leggere

Lettera ai procidani

Ai cittadini di Procida
cc. al Sindaco di Procida
cc. ai Consiglieri comunali di Procida

A seguito delle dimissioni dell’assessore Strudel e delle polemiche che inevitabilmente nasceranno, un piccolo gruppo di procidani che con l’assessore ha lavorato per mesi a titolo completamente volontario e gratuito, ha ritenuto di pubblicizzare il lavoro fin qui svolto e i sia pur piccoli risultati ottenuti. Continua a leggere